Cassino, lutto nella sanità: morto l'ex presidente provinciale dei medici Luigi Di Cioccio

dottor luigi di cioccio
dottor luigi di cioccio
di Domenico Tortolano
Domenica 17 Luglio 2022, 15:18 - Ultimo agg. 20:26
5 Minuti di Lettura

E’ deceduto all’età di 74 anni nella sua abitazione di Castrocielo    Luigi Di Cioccio, già primario di Geriatria all’ospedale di Cassino e già  presidente dell’Ordine  provinciale dei Medici  nonché  figura di primissimo piano nel campo delle malattie della terza età. I funerali si svolgeranno martedi 19 alle ore 10,30 nella cattedrale di Aquino. Il dottor Di Cioccio è stato Direttore dell’Unità Operativa complessa di Geriatria di Cassino dal 1994 al 2014 e coordinatore dell’area geriatrica della Asl di Frosinone dal 1998 al 2014. Ha speso tutta la sua vita per gli anziani e per favorire loro una serena terza età. Era nato a Castrocielo nel 1948, aveva conseguito la maturità classica al Tulliano di Arpino e si era laureato in Medicina nel 1972 con la votazione di 110 e lode. Si era poi specializzato in Gastroenterologia nel 1974 e, tre anni dopo, in Geriatria. Il suo interesse verso la terza età lo ha portato ad approfondire gli studi sulla materia, tanto da essere nominato professore “a contratto” presso l’Università La Sapienza e, successivamente, presso l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale. Il suo impegno si è presto esteso anche al territorio dove ha presieduto diverse iniziative sociali e culturali, come presidente (dal 1994 al 2015) della manifestazione nazionale dedicata al “Dottore Angelico”. 

E’ stato Consigliere Provinciale dell’Ordine dei Medici di Frosinone dal 1978 al 2010. Nel periodo  dal 13.12.1992 al 31.12.1999 è stato presidente dell’Ordine. Fondatore del Comitato Provinciale di Bioetica di Frosinone né è stato il Presidente dal febbraio 1993 al giugno 2000.  Componente del Comitato Centrale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri di Roma (FNOMCeO) dal 1974 al 2000, ha ricoperto la carica di Presidente del Collegio dei Revisori. Le sue grandi passioni il ciclismo e le escursioni in montagna. «Con lui – dice Fabrizio Cristofari, presidente dell’Ordine dei Medici - perdiamo un valido e valente professionista, una figura di primissimo piano che ha contribuito alla crescita della professione medica nella nostra provincia. La sua sensibilità e la sua  competenza hanno dato lustro al nostro Ordine nel periodo della sua presidenza». Tanti i messaggi di cordoglio che in queste ore stanno giungendo ai familiari. In ricordo del dottor Di Cioccio anche tanti post sui social. Il sindaco di Castrocielo, Gianni Fanataccione: « E’ giunta la triste notizia della scomparsa del dottor Luigi Di Cioccio. Nel ricordare la sua figura di uomo di medicina e di cultura, esprimo alla famiglia le più sentite condoglianze a nome mio e di tutta l’Amministrazione Comunale di Castrocielo». E  il primo cittadino di Aquino, Libero Mazzaroppi: «Ho appreso della scomparsa del Prof. Luigi Di Cioccio, illustre medico e nostro Cittadino Onorario. La notizia addolora me e l'intera Città di Aquino. Sono parte della generazione che è cresciuta ammirando il suo impegno per la medicina, per la gente, per il nostro Centro Geriatrico da lui voluto, per l'Associazione Anziani “Terra di San Tommaso", per la cultura e per tanto altro ancora. Luigi è uno dei piu grandi testimoni della nostra storia ultima. Appassionato e competente, un amico sincero. Un bacio a lui e un abbraccio a tutta la sua famiglia».

IL SINDACO

 

Il sindaco di Cassino  Enzo Salera, appresa la triste notizia della morte del dott. Luigi Di Cioccio, ha  rilasciato  la seguente dichiarazione:“L’Amministrazione comunale e la Città di Cassino si stringono commossi ai familiari del dott. Luigi Di Cioccio, nobile figura di uomo e di professionista che non è più tra noi. Egli è stato per vent’anni direttore dell’unità operativa complessa di Geriatria del nostro ospedale, onorando la professione medica con indiscussa competenza, passione per lo studio e per il lavoro.  Persona stimata, rispettata, benvoluta, il dott. Di Cioccio si è contraddistinto per rispetto per il paziente, per i colleghi di cui ha favorito la crescita professionale, per i collaboratori tutti senza distinzione di funzioni. Studioso attento alla “terza età”, ha mirato sempre ad ampliare il proprio orizzonte culturale e alla formazione dei più giovani. Di Lui, tra le qualità, che non erano poche, mi preme rilevare anche la profonda umanità, il suo tratto distintivo, e la signorilità dei modi. La morte lo ha raggiunto quando era ancora impegnato nello studio e nelle iniziative a sostegno dei pazienti particolarmente bisognosi di assistenza e di attenzioni. Ha dato molto alla nostra comunità che ne piange la dipartita. Ai familiari le nostre condoglianze” .
 Anche   il  Tribunale per i  Diritti del Malato di Cassino si unisce al dolore della famiglia  per la scomparsa prematura del  Prof. Luigi Di  Cioccio ringraziandolo per il grande contributo dato alla medicina geriatrica  del nostro territorio, non dimenticando che il Beato Angelico di Aquino è  una sua creatura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA