La testimonianza choc: «Ho visto corpi accartocciati, gridavano aiuto. Io mi sono salvato»

La testimonianza choc: «Ho visto corpi accartocciati, gridavano aiuto. Io mi sono salvato»
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 19
E' ancora sotto choc e racconta quanto successo la scorsa notte nella discoteca Lanterna Azzurra della strage a Corinaldo. Anche lui è uno dei ragazzi che avevano deciso di passare la serata nel locale, uno studente delle superiori. «Ho visto corpi accartocciati - racconta -, erano tutti uno sopra l'altro per terra e gridavano "aiuto". Tutti correvano fuori quando è successo il casino, i buttafuori hanno aperto le uscite del retro della discoteca. Io sono uscito dalla porta principale e ho visto che c'era una scalinata in discesa senza parapetto. Come se sottoci fosse un burrone. C'erano corpi
dappertutto, una scena veramente assurda».

Ancona, tragedia in discoteca: 6 morti e centinaia di feriti
Strage in discoteca, il momento del crollo dei parapetti sotto il peso della calca
 


Questo ragazzo si è salvato, non ha un graffio ma difficilmente riuscirà a dimenticare quelle immagini. «Io ero al concerto con la mia ragazza, ci siamo salvati - spiega -. Non ero mai stato in quel locale, ma è tutto assurdo quello che è successo, c'era tantissima gente».

C'è anche il racconto di una madre: «Abbiamo visto dei corpi stesi per terra, coperti da teli bianchi e un uomo che si aggirava, come un sonnambulo... Continuava a ripetere »mia figlia è morta...«. La donna è arrivata all'ospedale di Torrette di Ancna per assistere la figlia di 14 anni rimasta ferita durante la calca alla discoteca Lanterna azzurra di Corinaldo, in cui sono morte sei persone: cinque minorenni arrivati per un concerto e una donna di 39 anni, che era lì per accompagnare il figlio o la figlia. Le vittime. Ad Ancona stanno arrivando i parenti dei feriti.
Sabato 8 Dicembre 2018, 10:53 - Ultimo aggiornamento: 08-12-2018 11:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP