Travolge e uccide 16enne in scooter, scappa e poi si costituisce

Travolge e uccide 16enne in scooter, scappa e poi si costituisce
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 30
I poliziotti del Commissariato di Aversa, in provincia di Caserta, hanno fermato un 21enne che nella notte scorsa aveva investito e ucciso con la sua auto un ragazzo di 16 anni che era a bordo di uno scooter con un amico, che è rimasto ferito. Il 21enne era fuggito dopo aver provocato l'urto frontale con lo scooter dei due adolescenti, ma si è costituito nel pomeriggio al Commissariato di Aversa. Il giovane, accompagnato da avvocato e genitore, non ha voluto parlare ed è stato trattenuto con l'accusa di omicidio stradale in attesa delle decisioni del pm della Procura della Repubblica di Napoli Nord.

Auto nella scarpata mentre vanno alla festa, Lucia muore a 18 anni. Feriti 5 amici

Muore ciclista travolto da un furgone sulla via Aurelia a Roma: aveva 50 anni
 




L'incidente è avvenuto in via Gramsci, nei pressi dell'ospedale San Giuseppe Moscati. I poliziotti del Commissariato di Aversa, che sono intervenuti sul posto eseguendo i rilievi, si sono subito concentrati sull'individuazione del pirata della strada, acquisendo immagini da telecamere di videosorveglianza presenti in zona e sentendo numerosi testimoni. Dagli accertamenti effettuati, è emerso che il 16enne stava sorpassando una Smart quando è sopraggiunta dalla corsia opposta la Peugeot 208 del 21enne che ha centrato in pieno il giovane centauro; questi è stato sbalzato dalla sella finendo contro la Smart; è morto poco dopo per le ferite riportate. Il 16enne frequentava il Liceo Cirillo di Aversa e frequentava la parrocchia. 
Sabato 7 Settembre 2019, 22:51 - Ultimo aggiornamento: 8 Settembre, 12:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP