70 tonnellate di rifiuti pericolosi stoccati illegalmente in una struttura abusiva

Castellammare, creata una struttura abusiva in legno e metallo

70 tonnellate di rifiuti pericolosi stoccati illegalmente in una struttura abusiva
di Nello Fontanella
Venerdì 18 Novembre 2022, 13:53 - Ultimo agg. 15:28
2 Minuti di Lettura

Deferito alla Procura di Nola un 30enne originario di Cercola per attività di gestione illecita di rifiuti ferrosi, plastiche, raee, ingombranti ed alcuni rottami per un quantitativo di circa settanta tonnellate di rifiuti.

Sono stati i carabinieri della stazione forestale di Napoli a scoprire l’enorme quantitativo di rifiuti nell’ambito dei controlli disposti dal Gruppo carabinieri forestale di Napoli. Attività illecita che avveniva attraverso lo stoccaggio delle materie prime e secondarie alla rinfusa e miscelate a rottami ferrosi, plastiche ed altri rifiuti speciali pericolosi e non.

Video

A Castellammare di Stabia invece, i militari della stazione forestale di Castellammare hanno deferito una 30enne, originaria di Pimonte, poiché aveva realizzato in assenza di autorizzazione una struttura in legno e metallo adibita ad esercizio commerciale, per una superfice di circa 40 mq, su suolo pubblico  e occupando lo scivolo per disabili e quello adibito alla sosta degli autoveicoli. I controlli disposti dal Gruppo Napoli, continueranno nei prossimi giorni a tutela della collettività e dell’ambiente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA