Napoli, l'azienda Abc presenta il piano per la sicurezza dell'acqua potabile

Lunedì 20 Settembre 2021
Napoli, l'azienda Abc presenta il piano per la sicurezza dell'acqua potabile

Abc, azienda speciale Acqua bene comune di Napoli, è il primo gestore della Campania ad aver sviluppato un piano di sicurezza dell’acqua (Psa), con il supporto dell’Istituto Superiore di Sanità e di altri enti tra cui Asl Na1, Arpac, Regione Campania, Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale e dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno. 

I Psa sono considerati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità lo strumento più efficace per garantire una fornitura sicura e di elevata qualità ai consumatori di acqua potabile. Pertanto, Abc procederà ad inviare il proprio Psa al Ministero della Salute per l’approvazione.

Video

Il piano che Abc ha sviluppato ha interessato la filiera idrica (condotte di adduzione e distribuzione, centrali di sollevamento e serbatoi) che va dalle sorgenti del Serino fino all’area di Napoli servita dal serbatoio di Chiaiano. Su questa, è stata realizzata un’approfondita analisi dei rischi sanitari collegati al consumo di acqua di rubinetto.

Per alcuni rischi valutati come alti (elevata probabilità ed elevata gravità dell’evento considerato) sono state individuate delle attività di mitigazione che, una volta realizzate, garantiranno maggiormente la qualità e la sicurezza dell’acqua alle utenze della filiera.

L’innovazione, introdotta dalla metodologia dei Psa, è nel superamento del tradizionale approccio gestionale, basato su analisi periodiche di laboratorio effettuate su campioni di acqua distribuita dalle reti idriche secondo un piano concordato con le Asl, a favore di un approccio preventivo e proattivo basato sulla individuazione delle filiere idriche degli acquedotti e sulla valutazione e gestione del rischio ad esse connesse.

«Lo sviluppo del Psa è il risultato di una sinergia importante tra Abc e varie istituzioni, tra cui l’Istituto Superiore di Sanità. La qualità e la sicurezza dell’acqua per gli utenti sono obiettivi assolutamente prioritari per la nostra azienda, per garantire i quali Abc pone in essere numerose e severe misure di controllo. Il Psa si aggiungerà a queste, ponendosi in un’ottica di prevenzione del rischio. Siamo in largo anticipo rispetto ai termini fissati dalla nuova direttiva europea, e questo conferma l’enorme attenzione che Abc pone sul tema della sicurezza dei propri utenti» dichiara Alessandra Sardu, presidente Abc.

© RIPRODUZIONE RISERVATA