Il ministro Franceschini a Napoli: «Che sfida incrociare l'arte contemporanea e il barocco»

Martedì 6 Luglio 2021
Il ministro Franceschini a Napoli: «Che sfida incrociare l'arte contemporanea e il barocco»

«È stata una bellissima scelta di incrociare l'arte contemporanea con il barocco. È un'altra sfida importante che sta conducendo Capodimonte». Lo ha detto il ministro della Cultura, Dario Franceschini, intervenendo a Capodimonte, a Napoli, all'inaugurazione della chiesa di San Gennaro, che si trova all'interno del parco, e che è stata oggetto di un intervento decorativo globale dell'architetto Santiago Calatrava.

«È stato per me un grande piacere tornare a Napoli - ha aggiunto Franceschini - Per molto tempo abbiamo dimenticato che la bellezza dell'Italia è il sedimentarsi di stili, gli uni sugli altri. Non è come altri Paesi dove la bellezza e la storia riguarda solo un periodo». «Per molto tempo abbiamo pensato che non fosse possibile inserire arte contemporanea nel patrimonio storico italiano. Questa è la dimostrazione che si può fare. Ringrazio l'architetto Calatrava per quanto fatto», ha concluso Franceschini

Video

Il restauro e la valorizzazione dell'Albergo dei Poveri di Napoli «è una grande sfida sulla quale abbiamo già messo 100 milioni del recovery. C'è un progetto molto interessante di trasferimento della Biblioteca nazionale che consentirebbe di destinare Palazzo Reale per intero a una destinazione museale. Ci stiamo lavorando, è l'inizio - ha continuato Dario Franceschini - L'Albergo dei Poveri è una grande sfida nazionale per il Paese, ma servono ancora più risorse. Cento milioni non bastano, sembra strano ma ne serviranno di più».  

Ultimo aggiornamento: 23:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA