Cardito, Chi l'ha Visto: «Le maestre di Giuseppe sapevano delle botte e lo chiamavano scimmia»

Cardito, Chi l'ha Visto: «Le maestre di Giuseppe sapevano delle botte e lo chiamavano 'scimmia'»
ARTICOLI CORRELATI
Nessuno è intervenuto per salvare la vita di Giuseppe, il bambino massacrato di botte dal patrigno a Cardito. La mamma è stata arrestata per complicità, ma Chi l'ha Visto? racconta che anche la scuola non ha fatto nulla per impedire la tragedia, nonostante il bambino e la sorella mostrassero ogni giorno lividi ed ecchimosi. In un'intercettazione le maestre raccontano della violenza subita dai bambini e di una nota inviata alla preside.

I piccoli sono stati massacrati da Tony Essobti Badre con il manico di una scopa sotto gli occhi della mamma Valentina e le maestre si erano accorte che la bambina mancava un pezzo di orecchio. «Piangeva e perdeva sangue dalla testa. Ho provato a difenderli, ma Tony mi ha allontanato con un morso», racconta nella deposizione la mamma.  «Non è vero, ha ricevuto il morso perché inavvertitamente aveva colpito il suo piede nudo. E poi non ha chiamato l'ambulanza. Forse avrebbe potuto salvarlo», spiega in studio la conduttrice Federica Sciarelli.



Durante la puntata vengono mandate in onda anche le parole della piccola Noemi: «Io lo dicevo alle maestre che Tony ci metteva sotto l'acqua e dentro il ces**. Mamma era con me, ma non faceva niente. Finalmente me ne vado da quella casa». Le insegnanti, infatti, sapevano e avevano inviato nove giorni prima della tragedia una nota alla dirigente della scuola, una segnalazione che si è rivelata tardiva e incompleta. «Il padre dei bambini è sparito. Era il compagno che li picchiava. Giuseppe non parlava, si buttava a terra e io gli dicevo scimmiottella. E lui scimmia no», dice una delle maestre in un'intercettazione poco dopo l'omicidio. 
Mercoledì 17 Aprile 2019, 23:46 - Ultimo aggiornamento: 19 Aprile, 07:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-04-19 10:38:00
Queste dovrebbero insegnare qualcosa ai bambini? Licenziatele in tronco. Sono loro degli animali che non possono stare vicino ai bambini
2019-04-19 05:50:25
Neanche gli animali sono cosi
2019-04-18 15:51:32
i dettagli di questa storia mi hanno lasciato sgomento e con una tristezza indicibile che non va via. le maeste è vero hanno molte colpe, ma tantissime persone suppongo hanno incrociato la vita di questo bambino e nessuno ha mosso un dito. Vergognatevi !
2019-04-18 11:20:48
Purtroppo la scuola non è più il luogo della crescita e dell'emancipazione. Presa tra carte e scartoffie, la maestra non vede l'ora che suoni la campanella per tornarsene a casa sua. Le famiglie spesso sono aggressive e i dirigenti, di solito, non vogliono grane.
2019-04-18 11:04:01
Una volta i bambini erano di tutti,anche gli estranei se ne curavano

QUICKMAP