Cento Kayak verso la Gaiola per difendere il mare di Napoli

di Daniela De Crescenzo

Più di cento kayak hanno dato il via alla rassegna “Un mare di opportunità” organizzata dall’assessore alla Vivibilità del Comune di Napoli, Daniela Villani.  Dalle Rocce Verdi, grazie all’iniziativa dell’associazione Kayak Napoli, le canoe, con a bordo spagnoli, inglesi, ma anche molti napoletani, hanno preso il largo alla volta della Gaiola. Tra gli sportivi anche l’assessore Villani e il presidente della commissione  vigilanza Rai, Roberto Fico.
 

Tutti hanno firmato un manifesto d’intenti con il quale s’impegnano “Attraverso l’uso di canoe, kayak e Sup lungo la costa di Napoli,  a monitorare vigilare e denunciare tutte le problematiche riguardanti la sicurezza in mare, la tutela ambientale e la fruibilità della costa, segnalando alle autorità competenti ogni azione che possa danneggiare il nostro mare”.

Quindi  difesa dell’ambiente, ma anche tanto divertimento. “In canoa è possibile scoprire anfratti, spiagge e insenature altrimenti irraggiungibili”, spiega Giovanni Brun, di Kayak Napoli, l’associazione che organizza gite anche in notturna. “Il mare è la nostra ricchezza: dobbiamo conoscerlo, difenderlo e proteggerlo”, ha ribadito Daniela Villani.

La rassegna va avanti: in programma oggi e fino al 20 maggio dalle 17,30 alle 19 acroyoga e dalle 18 alle 19 yoga al Pontile di Bagnolo con Giulia Sodo.  
Venerdì 5 Maggio 2017, 20:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP