Coronavirus, morto anziano in casa di riposo a Ercolano: 53 le vittime in Campania

Lunedì 23 Marzo 2020 di carla cataldo

Prima vittima del coronavirus ad Ercolano. Nella giornata di oggi è deceduto il secondo contagiato, l’anziano residente in una casa di riposo che si trova a Ercolano. L.E. di 73 anni è deceduto all’Ospedale del Mare. La notizia è stata ufficializzata dal sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto.  «Quest’uomo – ha spiegato il primo cittadino - aveva già le sue patologie, ma questo maledetto virus se l’è portato via in pochi giorni. C’è poco da dire in questi casi, se non stringersi al lutto dei familiari e dei conoscenti. Invito tutti a dire una preghiera per lui. Abbiamo circoscritto il perimetro dei contatti con i suoi familiari, tutti di Torre del Greco, e stiamo monitorando attentamente la situazione relativa agli altri ospiti della casa di riposo e di chi ci lavora all’interno. In ogni caso, l’Asl ha disposto per tutti i dipendenti e il direttore della struttura la quarantena domiciliare fino al 2 aprile. Ricordo – ha concluso il sindaco- che la quarantena domiciliare è estesa a tutto il nucleo familiare degli interessati. A breve dovremmo ricevere gli esiti relativi ad altri tamponi effettuati nei giorni scorsi, appena disponibili ve li comunicherò».
 


Oggi altri quattro decessi a Sorrento, Ariano Irpino, Bacoli e Torre Annunziata. Le vittime in Campania salgono così a quota 53. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 21:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA