Colonne di fumo nero dal campo rom di Napoli Nord, è di nuovo emergenza roghi

di Elena Petruccelli

CAIVANO - Alte colonne di fumo nero, visibili da tutto il territorio al confine tra Caivano, Afragola e Acerra. Non c'è pace per l'area a ridosso del campo rom. Domenica scorsa si sono verificati due roghi, e fino ad oggi, ogni giorno qui si è ripetuto un incendio. I cittadini devono assistere al terribile spettacolo che devasta l'ambiente rendendo l'aria irrespirabile e tossica. Ad intervenire sul posto, sono i vigili del fuoco, abituati ormai da anni ad oeprare in quell'area, dove spesso vengono sversati rifiuti di ogni genere.

I volontari antiroghi di Acerra scrivono sulla propria pagina Facebook: «Siamo stanchi di dover sopportare questo scempio. Basta non giratevi più dall'altra parte, perché da questa parte ci siamo noi cittadini che continuiamo a respirare questa schifezza».

Il fuoco di questa mattina è stato prontamente domato dai caschi rossi, avvisati dalle telefonate dei volontari e da cittadini. Tuttavia con l'imminente arrivo dell'estate, il timore di chi vive in questi comuni a nordndi Napoli è che possa anche tornare la stagione dei roghi, mai completamente terminata.
Mercoledì 12 Giugno 2019, 14:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP