Cade in mare, barca senza guida
contro banchina: rogo e panico

incidente gommone Baia
di Patrizia Capuano

BACOLI. Momenti di panico nel primo pomeriggio a Baia, a causa di un incidente avvenuto nello specchio d’acqua antistante il cantiere Omlin. Verso le 15.10, su un gommone il conducente - un meccanico -  intento ad eseguire prove su strumentazioni e sul motore ha perso l’equilibrio ed è caduto in mare. Mentre scivolava in acqua, l'uomo inavvertitamente ha azionato la leva della velocità: il natante ha iniziato a navigare su se stesso. Dopo si è diretto a gran velocità sulla barriera frangiflutti Omlin. Nel giro di pochi secondi, mentre proseguiva la corsa verso il molo, si è ribaltato sulla banchina e ha preso fuoco.
 

Subito sono scattati i soccorsi e sono intervenuti i guardacoste dell’Ufficio locale marittimo Baia. Il comandante Antonio Visone e il vice Paolo Rinaldi hanno spento l’incendio con l’ausilio degli estintori del cantiere e di una moto d’acqua di un concessionario del porto. Il continuo lancio di colonne di acqua ha domato le fiamme. Per evitare che queste potessero propagarsi alle barche ormeggiate, sono state in fretta tagliate le cime e allontanate dal tratto in cui era divampato il rogo.
 
 

Il gommone, partito dall’approdo di Baia, è stato distrutto dalle fiamme. La carcassa è stata collocata all’interno dell’azienda nautica. L’uomo a bordo, residente a Giugliano e di 47 anni, non ha riportato ferite. Per lui, e per chi ha assistito all’incidente, un grande spavento. Le operazioni sono state coordinate anche dal comandante dell’Ufficio circondariale marittimo di Pozzuoli, Marco Ruberto. Sull'incidente avvenuto nel pomeriggio è stata aperta una inchiesta, condotta dall'Ufficio locale marittimo di Baia.
 
 
 
Venerdì 13 Luglio 2018, 18:48 - Ultimo aggiornamento: 14 Luglio, 08:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP