È caccia all'uomo nel Napoletano: i carabinieri sulle tracce del complice del boss Troise

di Ferdinando Bocchetti

Emergono ulteriori particolari sull'operazione che ha portato all'arresto, avvenuto due giorni fa a Marano, di Gianluca Troise, ritenuto elemento di spicco del clan Polverino. I carabinieri del comando provinciale di Napoli sono sulle tracce di un altro uomo, anch’egli destinatario di un decreto di fermo, che si è reso però irreperibile. La caccia all’uomo, insomma, prosegue. L’operazione è coordinata dal magistrato della Dda di Napoli Maria Di Mauro. Troise e il fuggitivo, di cui non si conoscono le generalità, sono accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso.
Domenica 13 Gennaio 2019, 12:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP