Reddito di cittadinanza, offerta di lavoro choc a Napoli: «Due euro l'ora e nessun contratto»

Domenica 22 Agosto 2021 di Attilio Iannuzzo
Reddito di cittadinanza, offerta di lavoro choc a Napoli: «Due euro l'ora e nessun contratto»

L'offerta di lavoro è pubblicata su Facebook ed è rivolta a giovani. Un chiosco a San Giovanni a Teduccio cerca un ragazzo da impiegare offrendo la paga di 2 euro l'ora con l'esplicita dichiarazione che non verrà registrato alcun contratto.

L'offerta della titolare è avvalorata dal fatto che semmai ci fosse la percezione del reddito di cittadinanza, non verrebbe perso il beneficio. La denuncia è pubblicata sui social dal consigliere regionale Severino Nappi. «Questo - dichiara Nappi - è ciò che la sinistra non vede. Il reddito di cittadinanza viene utilizzato da molti per sfruttare ancora di più il lavoro, senza tutele e senza contratti. Abbiamo risposto all’annuncio della titolare di un chiosco di San Giovanni a Teduccio, che su Facebook offriva lavoro dalle 21 alle 9 del giorno successivo, 12 ore». 

Video

Nel corso della chiamata, la titolare dell’attività ci ha detto che pagava 170 euro a settimana, 2 euro all’ora, ma che non avrebbe messo in regola il suo dipendente, così nel caso, lui avrebbe continuato a percepire anche il reddito di cittadinanza. «A fare le spese di tutto ciò - continua Nappi - sono proprio i lavoratori e gli imprenditori onesti. Noi vogliamo far sì che tutti possano lavorare con salari giusti e senza concorrenza sleale da parte di imbroglioni. Per farlo servono contratti chiari, tasse più basse e una riduzione generale del costo del lavoro». 

Ultimo aggiornamento: 23 Agosto, 01:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA