Scampia, al via la videosorveglianza:
nel quartiere arrivano 14 telecamere

Mercoledì 12 Agosto 2020
Trentasei dispositivi di osservazione per monitorare in tempo reale il movimento di mezzi e persone: apre a Scampia il cantiere per la videosorveglianza stradale. Dopo una serie di verifiche tecniche e numerosi incontri con i vertici regionali, la Municipalità 8 ha infatti dato il via libera ai lavori che doteranno il quartiere di un moderno sistema di telecontrollo.

LEGGI ANCHE Secondigliano, chiude la biblioteca. Guardiano infetto dal Covid: «È asintomatico»

Finanziato dalla Regione Campania nell'ambito del programma «Sicurezza e legalità», il sistema integrato di videosorveglianza sarà composto da 14 telecamere e 22 lettori di targhe e, oltre che in fase repressiva, la sua funzione dissuasiva si rivelerà utile in fase di prevenzione. Le immagini e i dati raccolti nei 36 punti di osservazione confluiranno in una control room di nuova generazione ospitata nella sede locale della Polizia Municipale.

«Il sistema di videosorveglianza sarà un prezioso strumento per le forze dell'ordine quotidianamente impegnate sul territorio» ha dichiarato Apostolos Paipais, presidente della Municipalità 8 «Questo intervento però sarà tanto più efficace se accompagnato da provvedimenti che incidono positivamente sul tessuto economico del quartiere. Sicurezza, investimenti per la rigenerazione urbana e nuove opportunità di lavoro sono i tre temi fondamentali per il futuro di Napoli e della città metropolitana».
© RIPRODUZIONE RISERVATA