I tesori di Pompei nel mare della Sardegna: recuperati intatti dopo duemila anni dal fondo marino

Venerdì 2 Luglio 2021 di Susy Malafronte
I tesori di Pompei nel mare della Sardegna: recuperati intatti dopo duemila anni dal fondo marino

Cagliari, recuperati intatti reperti archeologici di Pompei dal fondo marino dopo duemila anni. L'operazione dei carabinieri in collaborazione con i tecnici della Soprintendenza. Recuperati al largo di Cagliari diversi reperti archeologici. Davanti alla zona archeologica di Nora sono state trovate due anfore di terracotta del I secolo dopo Cristo che testimoniano le rotte commerciali percorse tra l'antica Pompei e la Sardegna prima dell’eruzione del Vesuvio del 79 dopo Cristo.

 

Il ritrovamento è avvenuto grazie al lavoro dei carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale, dei Subacquei e della Motovedetta CC 821 «Cortellessa» di Cagliari. Con molta probabilità le anfore della città romana contenevano olio o vino dei pregiati vigneti dell'antica Pompei. Le attività sono state condotte sotto la costante supervisione e in collaborazione con funzionari e tecnici responsabili di archeologia subacquea della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Cagliari.

Ultimo aggiornamento: 18:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche