Consiglio regionale, via libera al taglio dei vitalizi: «Così risparmiamo due milioni»

  • 458
È stata approvata (con 39 voti a favore ed una sola astensione) dal Consiglio regionale della Campania la legge che prevede un taglio dei vitalizi per i 232 ex consiglieri del parlamentino della Campania. Il provvedimento è finalizzato, si legge nel testo della legge, a conseguire «un risparmio di spesa in una più generale ottica di riduzione dei cosiddetti costi della politica, nel recepire quanto ha formato oggetto dell'Intesa» Stato-Regioni. La riduzione sarà almeno del 20 per cento su una spesa annua che oggi è di 10,7 milioni.

Quello che è stato approvato oggi, ha detto il consigliere regionale della Campania, Franco Picarone (che ha illustrato la legge) rispondendo alle osservazioni del M5S, è un testo che «ricalca lo schema adottato dalla Camera». La legge entrerà in vigore dopo la pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione anche se avrà effetto dal prossimo mese di dicembre. 

La legge approvata oggi ricalcola i vitalizi in essere secondo il metodo contributivo, «con meccanismi equitativi ed istituisce l'indennità a carattere differito che viene attribuita ai consiglieri e agli assessori regionali, a partire dalla Legislatura in corso, cessati dal mandato, che abbiano compiuto almeno una legislatura, dai 65 anni di età e secondo il metodo di calcolo contributivo». «Sono stati determinati un tetto massimo ed uno minimo di trattamento, che non possono essere superati con il ricalcolo, nel pieno rispetto dei diritti acquisiti dai percettori dei vitalizi e si colma un vuoto legislativo circa il futuro pensionistico dei consiglieri regionali a partire da questa Legislatura», ha spiegato il presiedente della Commissione bilancio del Consiglio.

Piena soddisfazione è stata espressa dalla consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino che, pur orgogliosa della nuova legge, accusa «quelle stesse persone che per quattro anni hanno ostacolato in ogni modo le nostre battaglie per cancellare il più vergognoso dei privilegi della politica. Del resto - continua - in Consiglio regionale siedono una quindicina di consiglieri che percepiranno il vitalizio, in evidente conflitto di interessi. Per questo non possiamo che affermare con orgoglio che questa è una vittoria esclusivamente del Movimento 5 Stelle».
Martedì 28 Maggio 2019, 18:15 - Ultimo aggiornamento: 28-05-2019 18:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP