Napoli, De Luca in soccorso dell'Anm:
«Sei treni Eav per la metropolitana»

Mercoledì 15 Gennaio 2020

«La Regione ha in corso il collaudo di sei treni ristrutturati dell'Eav (holding ferroviaria regionale, ndr) ma da sei mesi l'agenzia nazionale di controllo sul traffico ferroviario sta perdendo tempo. Se facciamo una pressione sull'agenzia e possiamo mettere in servizio sei treni nuovi siamo pienamente disponibili a trasferire, nel servizio sulla rete metropolitana, questi treni di proprietà dell'Eav che devono essere collaudate a Roma». Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca commentando le difficoltà della Linea 1 della metropolitana di Napoli, gestita dall'Anm, Azienda napoletana mobilità, dopo l'incidente di ieri e il sequestro di due treni per le indagini.

LEGGI ANCHE Napoli, metropolitana: riattivata dalle 7 la linea da Colli Aminei a piazza Dante

«Forse abbiamo la possibilità - ha aggiunto De Luca - di aiutare a gestire il servizio che si è ridotto praticamente a zero. Ieri abbiamo avuto una situazione drammatica a Napoli, la città era congestionata. Facciamo una pressione perché si muovano con i collaudi, mi pare la cosa più concreta che possiamo fare. Potremmo dare come aiuto immediato la disponibilità di una decina di pullman, ma con la città congestionata non daremmo un grande aiuto alla mobilità. La cosa più utile è quella di premere per avere subito il collaudo dei treni nuovi e offrirli per il periodo dell'emergenza ala Metro di Napoli».

Ultimo aggiornamento: 15:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA