Al Grenoble di Napoli il patto tra Italia e Francia: ​«Lavoriamo per i giovani del Sud»

Venerdì 4 Ottobre 2019

«Molti giovani lasciano il Mezzogiorno per cercare lavoro. Dobbiamo nell'alleanza tra Italia e Francia dare a tutti gli stessi diritti in un comune destino, ma anche permettere ai giovani di rimanere nella propria città, crescere e costruire il loro futuro». Lo ha detto il ministro per gli Affari Europei Enzo Amendola al Grenoble di Napoli, parlando a una platea di studenti nella prima tappa del bilaterale con la sua collega francese Amelie De Montchalin.

«La disoccupazione giovanile - ha detto - al Sud è molto alta, ci sono progetti a livello nazionale e regionale cercando anche di aprire all'occupazione nella pubblica amministrazione, per migliorarla. L'Unione Europea ci può aiutare perché oltre allo sforzo che dobbiamo fare noi possiamo incrociare i nostri programmi con i progetti europei. Macron e Conte lavorano sul pilastro sociale dell'Europa e non solo economico, e pensiamo a uno schema di assicurazione per la disoccupazione. Scriveremo il bilancio europeo nei prossimi mesi e dobbiamo riorganizzare diversi capitoli per adeguarli alla competizione, anche per questo è importante l'alleanza europea con la Francia».

Ultimo aggiornamento: 15:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA