Fondazione Premio Napoli: al via la fase finale e l'incontro con gli autori finalisti

Venerdì 26 Novembre 2021
Fondazione Premio Napoli: al via la fase finale e l'incontro con gli autori finalisti

Il Premio Napoli si avvia verso la fase finale della gara.

Come sempre attesissimi sono gli incontri tra i lettori e gli autori finalisti che si terranno nella sede della Fondazione Premio Napoli ma anche in altri luoghi della città, scelti principalmente per consentire ad un più ampio numero di persone di partecipare. Uno di questi luoghi sarà la Corte dell’Arte di Foqus, Fondazione Quartieri Spagnoli, la cui direzione ha voluto fortemente mettere a disposizione i suoi spazi per accogliere il Premio Napoli e i suoi giudici lettori. Infine ripartono gli incontri con i detenuti delle carceri di Poggioreale e Secondigliano.

Per la selezione dei candidati finalisti all'edizione 2021, sono giunti alla Fondazione Premio Napoli 137 opere letterarie, inviate dalle case editrici. Al termine di una lunga selezione la Giuria tecnica, come ogni anno, ne sceglie nove, tre per ciascuna categoria: narrativa, poesia e saggistica.

 A differenza di altri premi letterari, il Premio Napoli ha una particolarità: i “giudici lettori”, che sono appassionati di letteratura e chiedono di partecipare, di leggere e giudicare le opere in concorso. Provengono da tutto il Paese, dalla città di Napoli, dalla provincia, dalle scuole alle periferie fin dalle carceri. I “giudici lettori” hanno il privilegio di potere leggere e offrire un proprio punto di vista con il voto, e inoltre incontrare e dialogare con gli autori. Negli anni sono andati sempre crescendo fino a raggiungere i 1700 per l’edizione del 2021.

Video

Il 30 novembre alle 17 nella sala eventi della Fondazione ci sarà l'incontro con i finalisti della sezione poesia: Carmen Gallo, Le fuggitive, Aragno; Laura Liberale, Unità stratigrafiche, Arcipelago Itaca; Alberto Rollo, L’ultimo turno di guardia, Manni. Introduce Domenico Ciruzzi, presidente Fondazione Premio Napoli. Moderano Angela Iannuzzi, Eugenio Lucrezi.

Il 3 dicembre alle 17 presso la corte dell'arte Foqus incontro con i finalisti della sezione narrativa: Nicola Lagioia, La città dei vivi, Einaudi; Enzo Moscato, Archeologia del sangue, Cronopio; Aurelio Picca, Il più grande criminale di Roma è stato mio amico, Bompiani. Modera Ida Palisi.

Il 10 dicembre alle 17 nella sala eventi incontro con i finalisti della sezione saggistica: Salvatore Settis, Incursioni, Feltrinelli; Riccardo Falcinelli, Figure, Einaudi; Marco D’Eramo, Dominio, Feltrinelli. Modera Antonio Gnoli.

Gli incontri sono organizzati dalla dottoressa Carmen Petillo.

Il 3 dicembre e il 21 dicembre alle ore 10 alcuni tra i finalisti al Premio Napoli saranno ospiti nelle case circondariali di Napoli per i consueti incontri con i detenuti. Il 3 dicembre gli autori della sezione Narrativa saranno ospiti della Casa Circondariale Napoli Poggioreale, mentre il 21 dicembre incontreranno i lettori della Casa Circondariale di Secondigliano.    

© RIPRODUZIONE RISERVATA