“Frida Kahlo - Il Caos Dentro” a Napoli, aperta la mostra a Palazzo Fondi

Sabato 11 Settembre 2021
“Frida Kahlo - Il Caos Dentro” a Napoli, aperta la mostra a Palazzo Fondi

Aperta al pubblico a Palazzo Fondi, via Medina 24, sino al 9 gennaio 2022, l’esposizione omaggia una delle figure femminili più amate al mondo. Il promoter Lacagnina: «Un tributo a tutte le donne che lottano». La mostra dedicata alla pittrice messicana Magdalena Carmen Frida Kahlo y Calderón dal titolo: “Frida Kahlo - Il caos dentro”. L’esposizione, realizzata dalla società Navigare e patrocinata dal comune di Napoli, accoglierà i visitatori tutti i giorni dalle 9.30 alle 20 al costo di 12 euro, mentre nei weekend l’orario sarà prolungato fino alle ore 21 e il biglietto costerà 14 euro, 2 euro in più.

Video

«Questa mostra, che ha già avuto luogo a Roma e Milano con un successo di partecipazioni, intende omaggiare la figura storica dell’artista messicana icona nel mondo, ma far sì che l’esempio di Frida Kahlo parli a tutti. In questo caotico momento storico, ma ancor più alle donne impegnate nella lotta quotidiana per la propria salute e sopravvivenza per l’indipendenza, con particolare attenzione alla loro condizione in Afghanistan, vuole sostenere la loro determinazione», ha dichiarato l’organizzatore e promoter della mostra, Salvatore Lacagnina.

L’esposizione prende vita negli oltre 700 metri quadri del monumentale Palazzo Fondi, progetto di rigenerazione urbana temporanea sviluppato e realizzato nel 2018 da Urban Value srl insieme a Demanio e comune di Napoli, premiato nel 2021 tra le migliori location d’Italia e luogo contemporaneo di produzione culturale. La struttura, esempio virtuoso di collaborazione tra settore pubblico, privato, aziende, associazioni senza scopo di lucro e operatori culturali, ospita riproduzioni in dimensioni reali degli ambienti quotidiani di Casa Azul, dove Frida visse sino alla morte. Abiti, accessori e oggetti amati e usati da Frida introdurranno il pubblico al clima culturale, politico, e familiare del Messico in cui Frida si formò. L’espressione di quel mondo interiorizzato e mescolato alla sensibilità ferita ma appassionata di Frida troverà, poi, rappresentazione nei dipinti esposti: l’originale Piden aeroplanos y les dan alas de petateun olio su cartone del 1938 proveniente da una collezione privata di Madrid, e 15 celebri autoritratti riprodotti in formato digitale con tecnica modlight e animati.

Da sinistra gli assessori del comune di Napoli: Donatella Chiodo, Welfare e Politiche Giovanili, e Annamaria Palmieri, Cultura e Istruzione

La mostra, inaugurata con il vernissage al quale hanno partecipato per il comune di Napoli gli assessori Annamaria Palmieri e Donatella Chiodo e Hector Alcantra, addetto culturale dell’Ambasciata del Messico in Italia, si conclude con la proiezione del film di animazione tridimensionale “Frida Kahlo - Il Viaggio”, realizzato in esclusiva per la mostra e proiettato in una speciale sala cinema 10D, con effetti speciali multisensoriali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA