Canta, suona e cammina: la visita guidata musicale alla mostra di Arbore

di Salvio Parisi

«Lasciate ogni tristezza, oh voi ch'entrate»: ecco come si è accolti all’ingresso di "Neapolitan Memoiries and Songs by Renzo Arbore and his tv shows and absolute inutilities”.
 
 

La mostra a Palazzo Reale sul mondo variopinto, musicale, bizzarro e scanzonato del più famoso showman di casa nostra: un viaggio nell'allegria e nello swing, un itinerario che entusiasma il pubblico di tutte le età con un allestimento diviso nelle sezioni musica, televisione, cinema, radio, collezionismo, viaggi, amici, design e moda. Videosupporti con skecth televisivi e immagini dietro le quinte, i suoi brani musicali e un corner d’ascolto coi 100 brani preferiti da Arbore e spesso da lui stesso interpretati.
La mostra vuol essere un omaggio ad Arbore, la canzone napoletana e la musica popolare ed è organizzata dalla Regione Campania, attraverso la Scabec, su un progetto di Databenc nell'ambito della valorizzazione e promozione della canzone napoletana e dell'archivio sonoro, in collaborazione con Teche RAI, Centro di Produzone RAI di Napoli e Polo museale Campania.
Per sottolineare l’importanza della musica napoletana nella vita di Arbore, pugliese ma napoletano d’adozione, ad illustrare il percorso della mostra da questo weekend e per tutti i sabato e domenica nella durata dell’esposizione son stati scelti dei musicisti in erba partenopei, i ragazzi del progetto di formazione culturale “Canta, suona e cammina”.
 
 
 
 
Sabato 13 Gennaio 2018, 11:34 - Ultimo aggiornamento: 13-01-2018 11:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP