La solidarietà in zona rossa, tablet donati ai minori tentati dalla camorra

Domenica 11 Aprile 2021 di Susy Malafronte
La solidarietà in zona rossa, tablet donati ai minori tentati dalla camorra

La crisi economica ha messo in ginocchio centinaia di famiglie. Decine le aziende che hanno chiuso e le attività commerciali che non apriranno più. Dietro a tutto ciò la camorra si annida, pronta a mettere i tentacoli su tutto. I bambini, poi, ancora più fragili sono tentati dal seguire le icone negative. Con la chiusura delle strutture di accoglienza minorile, per rispettare i divieti legati alla pandemia, i bambini diventano facili prede della camorra.

Don Luigi Merola, così, per tutti i «suoi» bambini della fondazione «A' voce d'è creature», di Napoli e Pompei, ha destinato tablet per lezioni in remoto contro la camorra.

«Grazie alle vostre donazioni abbiamo consegnato decine di tablet a bambini che non riuscivano a seguire le lezioni e le attività della fondazione a distanza. Dio vi benedica!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche