La padroncina muore, l'husky Sinatra scappa per 1800 km. «Nessuno sa come ha fatto»

Mercoledì 28 Novembre 2018
La padroncina muore, l'husky Sinatra scappa per 1800 km. «Nessuno sa come ha fatto»
Il cane Sinatra ha già commosso l'America. Lui è un husky, dal pelo bianco e marrone e dagli occhi azzurri di ghiaccio, e ha conquistato i media statunitensi per via della sua storia molto particolare: ha infatti percorso da solo 1770 chilometri, e dopo essere scappato da New York è arrivato fino a Seffner, in Florida, dove è stato ritrovato nei giorni scorsi. Nessuno sa come abbia fatto.

Il cagnolone era scappato dalla casa dei padroni a Brooklyn dopo che la sua padroncina 16enne, Zion Willis, era morta in un tragico incidente con un'arma da fuoco: Zion era stata uccisa da un proiettile partito per sbaglio. Proprio lo sconforto per la perdita della padrona potrebbe aver spinto Sinatra a fuggire così lontano fino ad essere trovato, 18 mesi dopo, dalla 13enne Rose Verill, mentre vagabondava stanco e indebolito per la città. «Avevano un legame molto stretto - ha detto suo padre, Lesmore Willis Jr, ad Abc News - Erano entrambi tenaci e pieni di energia».



LA RICERCA SU FACEBOOK I genitori di Rose, la ragazzina che lo ha ritrovato, hanno tentato di rintracciare i proprietari del cane facendo leggere il chip identificativo da un veterinario, ma il nome sulla targhetta era usurato e mancava una cifra al numero da chiamare. L'unico nome associato al chip era Willis Les. Aiutati da un'amica, Jeanne Baldi, i Verill hanno cominciato a cercare i proprietari delll'husky online e dopo diversi tentativi hanno contattato su Facebook un uomo di nome Lesmore Willis, scoprendo che quest'ultimo aveva effettivamente perso il suo cane circa 18 mesi prima. A confermare che si trattava proprio di Sinatra, il fatto che sia il cane avesse un problema alla zampa destra. «L'ultima cosa che pensavo era che sarebbe finito in Florida», ha detto Willis. «È un husky - ha aggiunto - quindi ho pensato che sarebbe finito al Nord. Riaverlo è stato come riavere indietro una parte di mia figlia». 
Ultimo aggiornamento: 21:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA