La badante lo legava al balcone,
morta la padrona non ha nessuno

di Cristina Cennamo

Chi ha preso a cuore la sua storia lo ha chiamato Spirit: perché questo tenero cagnolino nero con il petto bianco era diventato, suo malgrado, un cane invisibile.
Spirit ha vissuto infatti con un'anziana signora che negli ultimi anni non riconosceva più nessuno e non vedeva neanche più lui.
La badante, come si è appreso da alcune persone che hanno segnalato il case del cane, non aveva alcuna sensibilità per l'animale e lo teneva anzi relegato al freddo per la maggior parte del tempo.
Costretto fuori ad un balconcino, il piccolo non poteva neanche vegliare sulla sua padrona come invece avrebbe voluto e si è ritrovato sempre da solo e discriminato.
Sette anni di vita e di sofferenza come dimostra l'estrema timidezza del cane che è, di contro, dolcissimo una volta superata la barriera della paura.
Adesso che la sua padrona è morta, poi, non ha neanche più la casa che almeno conosceva e si è ritrovato così senza un tetto e solo al mondo.
Una storia tristissima che ha toccato il cuore dei volontari che senza sosta gli stanno cercando una famiglia vera, alla quale lo daranno in adozione vaccinato e microchippato dopo un preventivo colloquio conoscitivo che può essere effettuato contattando il 3283694091.
Martedì 5 Dicembre 2017, 22:04 - Ultimo aggiornamento: 05-12-2017 22:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP