Filippo, principe di gaffe e battute: ecco tutte le frasi che l'hanno reso celebre

Sabato 10 Aprile 2021
Filippo, principe di gaffe e battute: ecco tutte le frasi che l'hanno reso celebre

Tra gaffe e battute, il Principe Filippo non è mai stato particolarmente attento al politically correct. Il duca di Edimburgo sarà infatti ricordato da tutti anche e soprattutto per le sue battute al limite, ma più spesso oltre il limite, della correttezza, commenti che indicavano soprattutto un certo scollamento con la realtà e disinteresse per il suo intelocutore. Di seguito alcune delle frasi che lo hanno reso, non positivamente, celebre:

 

1. Durante una visita di stato in Cina nel 1986, Philip aveva parlato di Pechino come di una città «orribile». Agli studenti britannici aveva detto: «se rimarrete qui ancora a lungo avrete tutti gli occhi a mandorla».

2. «Avremo bisogno di tappi per le orecchie?» aveva detto dopo aver appreso che Madonna avrebbe cantato la colonna sonora del film di James Bond del 2002.

3. «Sembra pronto per andare a dormire», rivolto al Presidente della Nigeria Olusegun Obasanjo nel 2003.

4. «È un grande spreco di spazio», aveva detto nel 2000 a Berlino, all'inaugurazione della nuova ambasciata britannica.

5. «Non veniamo qui per la nostra salute. Possiamo trovare altri modi di divertirci», la frase pronunciata in un viaggio in Canada nel 1976.

6. «Come riesce a tenere lontani dall'alcol i nativi abbastanza per superare il test?», ha chiesto a un istruttore di guida scozzese nel 1995.

7. «Sembra che sia stato assembleato da un indiano», aveva commentato, esaminando una scatola di fusibili in una fabbrica scozzese nel 1999.

8. «Chi si droga qui? Lui ha l'aria di uno che si droga», il sui commento durante una visita a un centro di giovani bengalesi a Londra nel 2002.

9. I giovani sono come sempre. Ignoranti come sempre«, aveva affermato per il 50esimo anniversario del premio intitolato al Duca di Edinburgo per sviluppare le capacità dei giovani.

 

10. »È lei il proprietario di questa macchina orribile, giusto?«, disse, rivolgendosi a Elton John, appena arrivato al Castello di Windsor con la sua Ashton Martin d'oro.

11. Dopo essere stato informato che l'attrice Cate Blanchett lavorava nell'industria cinematografica, Philil le chiese, nel 2008, di aiutarlo ad aggiustare il suo dvd player.

12. A un ricevimento per il giubileo d'oro della regina, Filippo chiese all'allora direttore dell'Independent Simon Kelner perché fosse andato. »Perché mi avete invitato, signore« »Beh, non dovevate venire«, ha risposta.

13. «La gente pensa che ci sia un sistema di classe rigido qui. Ma ci sono anche duchi che hanno sposato coriste. Alcuni perfino americane», aveva detto nel 2000.

14. «La gente inciampa mai su di lei?», aveva chiesto nel 2002, a un'ospite, sulla sedia a rotelle, di una casa di riposo.

15. «Il prossimo anno saremo in rosso, dovrò smettere di giocare a polo», aveva detto nel 1969.

16. «Che domanda cretina!», era stata la sua osservazione dopo che un giornalista della Bbc aveva chiesto alla Regina se le fosse piaciuto il suo viaggio a Parigi nel 2006.

17. «Non mi interessa che etichetta sia, basta che mi diate una birra», aveva detto all'allora premier Giuliano Amato, a una cena a Roma nel 2000 in cui gli era stato offerto del vino.

18. «Vorrei tanto andare in Russia anche se quei bastardi hanno ucciso metà della mia famiglia», aveva detto nel 1967.

19. Durante la recessione del 1981 aveva lamentato che «pochi anni fa tutti dicevano che era necessario avere più tempo libero, che si lavorava troppo. Ora che tutti hanno più tempo libero si lamentano che sono senza lavoro. La gente non riesce ad avere idee chiare sui su ciò che vuole».

20. «Se viaggiate tanto quanto noi apprezzate i progressi nella progettazione degli aerei, con meno rumore e più comfort, a meno che non viaggiate in quella che si chiama classe economica, che suona orrendo», aveva detto in un intervento alla Aircraft Research Association nel 2002.

21. Parlando nel 1998 a una donna che aveva perso entrambi i figli in un incendio, aveva detto degli allarmi anti incendio: «sono una vera noia. Ne ho uno in bagno e ogni volta che faccio scorrere l'acqua calda, il vapore lo fa suonare». 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 10:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA