ENRICO LETTA

Roma e Siena, le elezioni suppletive e la sfida tra Letta e Palamara

Sabato 18 Settembre 2021 di Marco Conti
Elezioni suppletive, le sfide di collegi di Roma e Siena tra Letta e Palamara

Non c’è entusiasmo per il prossimo appuntamento elettorale del 3 e 4 ottobre. Eppure si vota per eleggere i primi cittadini di importanti città e sono previste anche due elezioni suppletive per assegnare seggi in Parlamento rimasti vacanti.

Si vota a Roma per assegnare il seggio vacante del collegio 1-11 della Camera dei deputati e, sempre per quanto riguarda la Camera, anche il seggio 12 della Toscana che comprende Siena e provincia. 

Collegi uninominali dove, per spuntarla, basterà prendere un voto in più degli avversari. Il collegio di Roma, che abbraccia quartieri delle periferia che vanno dal Gianicolense al Trionfale e Primavalle, è rimasto vacante dopo le dimissioni della grillina Emanuela Del Re che è stata nominata rappresentante speciale dell’Unione Europea per il Sahel. 

Nel collegio toscano, che comprende Siena e altri 34 comuni della Provincia, era stato invece eletto Pier Carlo Padoan, già ministro dell’Economia nei governi Renzi e Gentiloni, e attuale presidente di UniCredit.

A Roma, per il seggio di Primavalle, la sfida è tra l’ex magistrato Luca Palamara, che si presenta con una lista con il suo nome, Pasquale Calzetta per Forza Italia, Antonio Cocco, tesoriere dei liberali e sostenuto da Vittorio Sgarbi, e Andrea Casu, attuale segretario romano del Pd. 

All’ultimo momento è saltata la candidatura dell’ex ministra della Difesa Elisabetta Trenta che si era presentata con “Noi Nuovi Orizzonti per l’Italia”  - lista vicina ad Italia dei Valori - sperando in un sostegno del M5S che però non c’è stato per la scelta di Giuseppe Conte di sostenere il candidato del Pd

 

Tanti i candidati a Siena, tra i quali spicca il segretario del Pd Enrico Letta. Corrono anche per il centrodestra il civico Tommaso Marrocchesi Marzi, il leader del partito comunista Marco Rizzo, Tommaso Agostini per i No-vax di 3v,  Elena Golini (operaia della Whirpool) per Potere al Popolo, Mauro Aurigi con il movimento Italexit.

 

Chi vincerà? Presto per dirlo anche se a Siena il Pd rischia molto con il suo segretario. Al tempo stesso a Roma c’è l’incognita di Luca Palamara che raccoglie voti in maniera trasversale soprattutto nell’elettorato grillino che a suo tempo fece vincer il collegio alla Del Re.

 

Ultimo aggiornamento: 19 Settembre, 15:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA