Covid, bollettino oggi 25 aprile 2021: 13.158 casi e 217 morti. Tasso positività risale al 5,5%. Sardegna, crescono i contagi

Domenica 25 Aprile 2021
Covid, bollettino oggi 25 aprile 2021: 13.158 casi e 217 morti. Tasso positività risale al 5,5%. Sardegna, crescono i contagi

Covid, il bollettino di oggi 25 aprile 2021: in Italia sono 13.158 i nuovi casi e 217 i morti nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 13.817 i contagi e 322 le vittime. Il tasso di positività torna a salire, oggi al 5,5%. Gli attualmente positivi sono invece 461.212 (in calo di 236 rispetto a ieri) mentre i guariti e dimessi sono 3.382.224 (13.176). In Sardegna, zona rossa, crescono i contagi.

 

In Italia calano i ricoveri, anche in terapia intensiva

 

Sono 2.862 i pazienti ricoveri in terapia intensiva per Covid in Italia, in calo di 32 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 114 (ieri 143). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 20.662 persone, in calo di 309 rispetto a ieri.

 

Tasso positività sal al 5,5%

 

Sono 239.482 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 320.780. Il tasso di positività è del 5,5%, in aumento rispetto al 4,3% di ieri.

 

Locatelli: «Da Cts pareri, decide la politica»

 

«Sono articoli che chiamerei puntuti, non mi scalfiscono perché interpreto quello che sto facendo come un servizio per il Paese. I ruoli devono essere ben distinti: chi decide è la politica perché ha titolo per farlo, il Cts fornisce raccomandazioni, pareri e valutazioni ma non è vero che non siamo stati consultati su tutta una serie di aspetti». Lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Cts, a 'Mezz'ora in Più' su Rai3 rispondendo sul ruolo del Cts. «Proprio al Cts è stata chiesta l'opportunità di prolungare lo stato di emergenza e addirittura abbiamo proposto una data che è stata poi esattamente quella adottata - ha aggiunto - Con il ministro Brunetta si sono definiti i protocolli per i concorsi della pubblica amministrazione e con il ministro Franceschini c'è stato un dialogo per definire la capienza massima di persone per spettacoli al chiuso e all'aperto».

 

 

I dati

 

Lombardia, ricoveri in calo ma ancora 39 decessi

 

Con 38.982 tamponi è di 1.967 il numero di positivi al Coronavirus in Lombardia, una percentuale del 5% di poco superiore a quella degli ultimi giorni in cui ha oscillato fra il 4,8 e il 4,9. Si conferma la tendenza al calo dei ricoveri. I pazienti in terapia intensiva sono 610, uno meno di ieri, mentre quelli negli altri reparti sono scesi sotto quota quattromila. Sono infatti 3.886, ovvero 164 meno di ieri. Sono invece 39 i decessi che portano il totale a 32.657 da inizio pandemia.

 

Piemonte, 978 nuovi casi e 13 morti

 

Sono 978 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 in Piemonte, pari al 7% di 13.888 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 411 (42%). L'Unità di crisi regionale registra anche 13 decessi, di cui quattro avvenuti oggi, e 1.143 guariti, mentre continuano a calare i ricoveri: sono 260 in terapia intensiva (-7), 2.403 negli altri reparti (-40). Le persone in isolamento domiciliare sono 14.810. Dall'inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 344.879 positivi, 11.137 decessi, e 316.269 guariti.

 

Lazio, 1.185 nuovi casi e 19 morti

 

«Oggi su oltre 13 mila tamponi nel Lazio (-1.493) e quasi 17 mila antigenici per un totale di oltre 30 mila test, si registrano 1.185 casi positivi (-81). Sono 19 i decessi (-4) e 1.159 i nuovi guariti. Diminuiscono i casi e i decessi, le terapie intensive e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 3%. I casi a Roma città sono a quota 500». Lo comunica l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato. «La zona gialla non è un tana libera tutti - spiega - bisogna continuare a mantenere massimo rigore nei comportamenti. Nella Asl Roma 1 sono 218 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 258 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 55 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 4 sono 62 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie».

Ed ancora «nella Asl Roma 5 sono 152 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 6 sono 116 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie. Nelle province si registrano 324 casi e sono dieci i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 159 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 48, 73 e 79 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 76 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano quattro decessi di 65, 74, 78 e 80 anni con patologie». «Nella Asl di Viterbo si registrano 47 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 72 e 85 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 42 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 88 anni con patologie», conclude D'Amato.

 

 

Valle d'Aosta, 50 contagi e una vittima in 24 ore

 

Sono 50 i nuovi casi di covid riscontrati in Valle d'Aosta dopo aver analizzato 178 tamponi. Nelle ultime 24 ore si registra una vittima, che porta il totale dei morti a 451 da inizio pandemia. Lo riporta il bollettino regionale.

 

Friuli Venezia Giulia, 184 nuovi casi e 11 morti

 

Oggi in Friuli Venezia Giulia su un totale di 6.635 test sono state riscontrate 184 positività al Covid, pari al 2,77%. Nel dettaglio, 134 nuovi contagi sono stati rilevati dall'analisi di 3.600 tamponi molecolari, con una percentuale di positività del 3,72%; 50 da 3.035 test rapidi antigenici (1,65%). I decessi registrati sono 5, a cui si aggiungono 6 morti pregresse. I ricoveri nelle terapie intensive rimangono 37, mentre quelli negli altri reparti scendono a 282 (-9). Lo comunica in una nota il vicegovernatore del Fvg con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.664, con la seguente suddivisione territoriale: 776 a Trieste, 1.950 a Udine, 657 a Pordenone e 281 a Gorizia. I totalmente guariti sono 87.211, i clinicamente guariti 5.261, mentre le persone in isolamento sono 7.982. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive al virus complessivamente 104.437 persone con la seguente suddivisione territoriale: 20.366 a Trieste, 49.922 a Udine, 20.292 a Pordenone, 12.702 a Gorizia e 1.155 da fuori regione.

Nel dettaglio dei dati odierni sul Covid-19 in Friuli Venezia Giulia, informa la Regione, nel settore delle residenze per anziani non è stato rilevato alcun caso di positività né tra le persone ospitate nelle strutture regionali né tra il personale che vi lavora. Nessun positivo al tampone, infine, tra gli operatori, i medici e il personale tecnico e amministrativo delle Aziende sanitarie regionali.

 

Toscana, 22 vittime in 24 ore

 

In Toscana sono 222.814 i casi di positività al Coronavirus, 955 in più rispetto a ieri. I nuovi casi - età media 43 anni - sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. Eseguiti 14.542 tamponi molecolari e 7.428 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,3% è risultato positivo. Escludendo i tamponi di controllo, il tasso è del 12%. Ci sono stati purtroppo altri 22 decessi - 13 uomini e 9 donne con un'età media di 82,7 anni - che hanno portato il totale a 56.040. In calo i ricoverati: sono 1.705, 24 in meno rispetto a ieri, di cui 252 in terapia intensiva, 3 in meno. Questi i dati diffusi dalla Regione. I guariti crescono oggi 955 nuovi ello 0,6% e raggiungono quota 193.928 (87% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 22.846, -0,9% rispetto a ieri. Complessivamente, 21.141 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi o risultano prive di sintomi (177 in meno rispetto a ieri, meno 0,8%). Sono 31.619 (545 in più rispetto a ieri, più 1,8%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Riguardo alle singole province Firenze ha registrato 302 casi in più rispetto a ieri, Prato 91, Pistoia 84, Massa Carrara 38, Lucca 91, Pisa 84, Livorno 30, Arezzo 133, Siena 67, Grosseto 35. Per la campagna vaccinale da quando è stata avviata, il 27 dicembre scorso, alle 12 di oggi effettuate complessivamente 1.138.640 vaccinazioni, 16.242 in più rispetto a ieri (+1,4%).

 

Campania, 1.854 nuovi casi e 21 morti

 

Sono 1.854 i nuovi casi di coronavirus emersi nella giornata di ieri in Campania dall'analisi di 17.408 tamponi molecolari. Dei 1.854 nuovi positivi, 575 sono sintomatici o paucisintomatici. Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 21 nuovi decessi, 10 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 11 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale dei decessi in Campania dall'inizio della pandemia è 6.210. I nuovi guariti sono 1.364, il totale dei guariti è 284.587. In Campania sono ricoverati 137 pazienti Covid in terapia intensiva e 1.511 pazienti Covid in reparti di degenza.

 

Basilicata, 166 contagi e nessuna vittima da ieri

 

In Basilicata sono 166 i nuovi casi di positivi al Sars Cov-2 (160 sono residenti), su un totale di 1.452 tamponi molecolari, e non si registrano decessi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. I lucani guariti o negativizzati sono 118. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi salgono a 5.885 (+42), di cui 5.709 in isolamento domiciliare. Sono 16.348 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 494 quelle decedute. In lieve aumento il numero dei ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, sono 176 (+1): al San Carlo di Potenza 34 nel reparto di malattie infettive, 33 in pneumologia, 14 in medicina d'urgenza, 7 in terapia intensiva e 17 in medicina interna Covid; all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera 34 nel reparto di malattie infettive, 16 in pneumologia, 15 in medicina interna Covid e 6 in terapia intensiva. In lieve aumento il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, sono 13 (+1). Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 315.460 tamponi molecolari, di cui 289.583 sono risultati negativi, e sono state testate 184.636 persone.

 

Sardegna, casi in crescita e 5 morti

 

Sono 53.455 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 290 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.169.560 tamponi, per un incremento complessivo di 5.124 test rispetto al dato precedente. Tasso positività al 5,6%. Si registrano cinque nuovi decessi (1.352 in tutto). Sono invece 366 (-12) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 48 (-3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.469 e i guariti sono complessivamente 34.220 (+165). Sul territorio, dei 53.455 casi positivi complessivamente accertati, 13.927 (+130) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.069 (+34) nel Sud Sardegna, 4.719 (+47) a Oristano, 10.459 (+2) a Nuoro, 16.281 (+77) a Sassari.

 

 

 

 

 

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 23:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA