Covid mondo, diretta: Austria verso lockdown totale. Record di casi in Germania

Venerdì 13 Novembre 2020
Covid mondo, diretta: Austria verso lockdown totale. Record di casi in Germania

Qual è la situazione Covid in diretta dal mondo? Mentre la Germania registra un nuovo record di casi di Coronavirus giornalieri e la Francia continua a viaggiare su numeri preoccupanti, l'Austria va verso il lockdown totale. L'annuncio è atteso domani pomeriggio durante una conferenza stampa del cancelliere Sebastian Kurz.

LEGGI ANCHE Vaccino Pfizer, l'immunologa Viola: «Serve cautela, ancora non sappiamo troppe cose»

Lockdown in Austria

A quasi due settimane dal cosiddetto lockdown morbido, con coprifuoco serale, il contagi continuano a salire in Austria, con oltre 9.000 nuovi casi al giorno. Secondo il quotidiano Der Standard, è in vista la chiusura di tutti gli esercizi commerciali non essenziali. Il governo austriaco domani annuncerà anche la chiusura di tutte le scuole, anche asili ed elementari. L'assistenza sarà invece garantita per gli alunni di genitori che svolgono lavori essenziali, come era già avvenuto durante la prima ondata Covid in primavera. Il lockdown totale, per il momento, sarebbe previsto fino all'8 dicembre.

Germania, nuovo record

Nuovo record di casi di coronavirus in Germania, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 23.542 contagi. Lo riporta il Robert Koch Institute, aggiornando a 751.095 il totale dei positivi. È invece salito a 12.200 il totale delle persone che in Germania hanno perso la vita dopo aver contratto il Covid-19, 218 in più rispetto a ieri.

LEGGI ANCHE Covid, medici e infermieri positivi al lavoro: ecco perché tutti i Paesi potrebbero seguire l'esempio tedesco

Croazia, morti in crescita

Con 43 vittime nelle ultime 24 ore la Croazia registra oggi un nuovo record giornaliero di decessi, mentre i nuovi contagi sono 3.056, di appena una trentina in meno rispetto al record di ieri. Lo rende noto l'Unità di crisi della Protezione civile. Il numero dei pazienti con l'infezione attiva è salito a 16.776, dei quali 1.620 si trovano in cura ospedaliera, mentre non cambia per ora il totale di quelli in terapia intensiva, ad oggi 179.

Per quanto la Croazia sia tra i Paesi europei con una alta incidenza di infezioni su centomila abitanti, il Paese resta tra i più aperti del continente. Sono permesse tutte le attività economiche, sociali, culturali e sportive con l'obbligo di indossare le mascherine al chiuso. Aperte restano anche le scuole e gli atenei, le palestre, cinema e musei, mentre i bar e i ristoranti possono operare fino alla mezzanotte. Restrizioni più severe vengono introdotte solo a livello locale in piccoli comuni o cittadine dove si registrano forti balzi di contagi. Dall'inizio dell'epidemia in Croazia si sono registrati 79 mila contagiati su seicentomila tamponi effettuati e una popolazione di quattro milioni di persone.

Usa, 143 mila casi in 24 ore

È ancora record di contagi da coronavirus negli Stati Uniti, dove nelle ultime 24 ore sono stati segnalati oltre 140mila nuovi casi. Come riporta la Johns Hopkins University, nel Paese si sono registrati 143.231 casi in più di ieri, aggiornando così a 10.554.805 il totale dei contagiati. La California è poi diventata il secondo stato americano, dopo il Texas, a superare la soglia del milione di casi. Con i quasi settemila contagi confermati in 24 ore, sono 1.000.631 i casi registrati nello stato.

Nuovo picco in Russia

Continuano a crescere i casi di Covid-19 in Russia, dove nelle ultime 24 ore sono stati accertati 21.983 nuovi contagi: il numero più alto dall'inizio dell'epidemia. Il centro operativo nazionale anticoronavirus riferisce che nel corso dell'ultima giornata si sono registrati 411 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2. In totale, stando ai dati ufficiali, in Russia si contano 1.880.551 contagi e 32.443 decessi dovuti al Covid-19.

Record anche in Ucraina

In Ucraina nelle ultime 24 ore si sono registrati 11.787 nuovi casi di Covid-19: il numero più alto dall'inizio dell'epidemia. Lo fa sapere il ministro della Salute, Maksim Stepanov, secondo cui nel corso dell'ultima giornata nella repubblica ex sovietica si sono registrati 172 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2. In totale, stando ai dati ufficiali, in Ucraina sono stati accertati 512.652 casi di Covid-19 e 9.317 decessi provocati dal morbo.

Cina, pochi contagi e solo importati

Nessuna infezione da Covid-19 trasmessa a livello locale è stata segnalata ieri in Cina continentale, dove sono stati registrati invece altri 8 casi importati. Lo rende noto il bollettino odierno della Commissione Sanitaria Nazionale cinese. Tra i casi importati, tre sono stati registrati a Shanghai, mentre Mongolia Interna, Henan, Sichuan, Shaanxi e Gansu ne hanno riportato uno ciascuno. La commissione ha aggiunto che non sono stati segnalati nuovi casi sospetti né nuovi decessi correlati al nuovo coronavirus. Ieri nella Cina continentale 27 pazienti colpiti da Covid-19 sono stati dimessi dagli ospedali dopo essersi ripresi. Alla serata di ieri, erano stati segnalati nella Cina continentale un totale di 3.662 casi importati. Tra questi, 3.308 erano stati dimessi dagli ospedali dopo essersi ripresi e 354 risultavano ancora ricoverati in ospedale. Tra i casi importati non è stato riportato alcun decesso.

Video

Iran, altri 461 morti

Si fa sempre più largo l'ipotesi di un lockdown totale di due settimane a Teheran, dove la terza ondata di contagi continua a mietere vittime imponendo una pressione insostenibile sulle strutture sanitarie. Lo riferiscono i media ufficiali, sottolineando che l'ipotesi è al vaglio del governo e dei consiglieri per la pandemia. Il lockdown potrebbe essere annunciato già domani mattina. Per provare a frenare i contagi martedì il governo ha imposto nuove restrizioni, a partire dalla chiusura obbligatoria alle 18 di tutte le attività commerciali non essenziali. Intanto oggi in Iran si sono registrati altri 461 decessi e 11.731 nuovi casi, come ha spiegato in un punto stampa la portavoce del ministero della Salute, Sima Lari. Sale così a 40.582 il numero ufficiale delle vittime, mentre i contagi sono oltre 738mila.

Ultimo aggiornamento: 18:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA