Marinaio di Lanciano trovato morto a Brindisi sulla nave militare: al suo fianco una pistola e un bossolo

Sabato 7 Agosto 2021
Giuseppe Gelsomino, 21enne marinaio di Lanciano trovato a Brindisi senza vita sulla nave militare: al suo fianco una pistola e un bossolo

La procura di Brindisi indaga sulla morte di un marinaio volontario in servizio sulla nave staffetta ancorata in porto. Ieri mattina prima delle 7 il marinaio Giuseppe Gelsomino 21 anni, residente con la famiglia a Lanciano, è stato trovato privo di vita ucciso da un colpo di arma da fuoco alla testa, il cui bossolo è stato ritrovato non distante dal corpo. L'arma non era in dotazione al marinaio . La Procura non esclude nessuna ipotesi, neppure quella del suicidio, ma nelle ultime ore si segue la pista del "nonnismo" e dell'istigazione al suicidio. Intanto è stata disposta l'autopsia che si terrà mercoledì mattina. I famigliari del ragazzo: «Vogliamo sapere cosa è accaduto in quella nave, non crediamo al suicidio».

Ultimo aggiornamento: 8 Agosto, 12:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA