Maltempo, balcone cade sulle auto in sosta, gruppo di ragazzi intrappolato nella Villa comunale

Domenica 24 Gennaio 2021 di Valentina Procopio
Maltempo, balcone cade sulle auto in sosta, gruppo di ragazzi intrappolato nella Villa comunale

Maltempo e vento forte, super lavoro per i vigili del fuoco di Teramo. Il Centro operativo comunale scende in campo con tre squadre a supporto. A Villa Mosca le folate di vento hanno fatto cadere parte di un parapetto di un balcone in muratura da una casa privata: i mattoni sono finiti sulle tre auto parcheggiate nel cortile, danneggiandole seriamente ma senza creare danni a persone.

«Abbiamo deciso di mettere a disposizione della città delle squadre di pronto intervento – spiega il vicesindaco Giovanni Cavallari – tre per la mattina e tre per la sera. Ci siamo messi a disposizione del Corpo dei vigili del fuoco per collaborare con loro. Il Centro operativo comunale, che in questo periodo sta lavorando per l’emergenza Covid-19, è in realtà a disposizione per tutte le problematiche di protezione civile».

Gran Sasso, salvati e multati: in 5 vanno a sciare e si perdono, scatta contravvenzione da 4mila euro

A Frondarola una squadra di Vigili del Fuoco ha lavorato diverse ore per rimuovere i rami di un grosso albero caduti sulla carreggiata, che stava ostruendo la strada, creando un reale pericolo per le auto in transito. Interventi analoghi sono stati svolti in zona Castrogno e Villa Ripa, mentre in città le squadre son intervenute a Madonna delle Grazie e Porta Madonna. Chiusa, in via precauzionale, la Villa Comunale, proprio per evitare che eventuali crolli di rami potessero danneggiare i bambini presenti. Peccato, però che un gruppetto di cinque studenti sia riuscito ad accedere alla Villa utilizzando il passaggio della scuola Michelessi: l’intento era quello di sfruttare la scorciatoia per raggiungere i genitori a piazza Garibaldi, ma hanno avuto un’amara sorpresa. Entrambe le entrate della Villa erano chiuse, così come era stato chiuso, nel frattempo, anche il passaggio dalla scuola. Di fatto, i ragazzi sono rimasti bloccati all’interno della Villa, ed è servito l’intervento dell’assessore Valdo Di Bonaventura per “liberare” i malcapitati. «Abbiamo avuto diverse segnalazioni – afferma l’assessore Di Bonaventura – di rami spezzati, cartellonistica a terra ma nulla di grave. Abbiamo deciso di chiudere la Villa per una questione di sicurezza, siamo in attesa delle relazioni degli agronomi per la manutenzione del verde pubblico, sappiamo bene che ci sono delle piate che hanno bisogno di essere sostituite. Tutto sommato, nonostante il vento intenso in ci sono state situazioni gravi, ma abbiamo intenzione di portare avanti la manutenzione del verde in maniera più decisa».

Ultimo aggiornamento: 12:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA