Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Caspian Summit 2022, l'intervento
di Putin ispira i leader e... i meme

Giovedì 30 Giugno 2022 di Mattia Ronsisvalle
Caspian Summit 2022, l'intervento di Putin ispira i leader e... i meme

Il capo del Cremlino ha esortato i leader a rafforzare «la cooperazione in politica, sicurezza, economia e ambiente». Le parole di Vladimir Putin giungono a ridosso del sesto vertice degli Stati del Caspio che si è tenuto nella capitale di Ashgabat in Turkmenistan.

La Russia di Vladimir Putin potrebbe essere esclusa dal prossimo G20 che si terrà nel Paese indonesiano il 15 e 16 novembre. Nella conferenza stampa del G7 in Germania il presidente del Consiglio Mario Draghi ha detto che «il presidente dell'Indonesia Joko Widodo è stato categorico. Quello di Putin potrebbe essere un intervento da remoto». 
La reazione russa è stata più veloce di un missile Kalibr. «Non spetta a Draghi deciderlo» – ha detto il consigliere presidenziale russo Yuri Ushakov che poi aggiunge «ha probabilmente dimenticato che non è più il presidente del G20».
E così Vladimir Putin si è confrontato con i leader amici che insieme a lui compongono «i cinque del Caspio»: Azerbaigian, Iran, Kazakistan, Turkmenistan e naturalmente Russia.

La Convenzione di Teheran

Il leader russo ha sottolineato l’urgenza di proteggere la flora e la fauna del Mar Caspio così come prevede la base giuridica della «Convenzione di Teheran» firmata nel 2003. Putin ha ribadito la necessità di risolvere gli attuali problemi ecologici, tra cui la riduzione della popolazione di storioni, la protezione dei mammiferi marini e la difesa degli uccelli del territorio. Focus anche sulle linee da dettare per la purificazione dell'acqua di mare. Si attende anche una risposta risolutiva da parte dei presidenti del Kazakista e dell’Azerbaigian per gli incidenti che hanno minato l’ecosistema nel Mar Caspio.

I punti discussi

Mosca vuole accelerare l'attuazione di documenti già firmati e che riguardano la lotta al terrorismo e alla criminalità organizzata e la prevenzione dei crimini marittimi. Per quanto riguarda lo sviluppo delle risorse energetiche della regione, i Paesi del Caspio hanno già implementato accordi sullo sfruttamento congiunto dei giacimenti di petrolio e gas situati nel Mar Caspio. Putin ha parlato dell’importanza di «continuare a costruire legami economici tra i cinque del Caspio» come accade nel contesto del Caspian Economic Forum, creato su iniziativa dell'ex presidente del Turkmenistan Gurbanguly Berdimuhamedov. Tra i punti discussi anche la possibilità di migliorare le infrastrutture, i trasporti e il turismo. Su questo ultimo punto Putin ha chiesto agli altri leader di considerare la possibilità di organizzare progetti culturali, compreso un festival cinematografico.

Un summit virale

Sul web e sui social network il summit ha catturato l’attenzione di molti.
Gli utenti hanno notato che Vladimir Putin non è stato accolto con i soliti omaggi e cerimonie a differenza degli altri leader appena atterrati in Turkmenistan.

Virale è diventato il meme che raffigura l’attore Adam Driver che urla «più grande» riferendosi alla «passione – come l’ha definita qualcuno – di Putin per tavoli sempre più grossi.

Il desk utilizzato durante il Caspian Summit è talmente grande che un utente ha creato un fotomontaggio in cui il perimetro interno del tavolo si trasforma in una piscina dove all’interno c’è persino una donna stesa su un materassino da acqua.

Ultimo aggiornamento: 2 Luglio, 11:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA