Corea del Nord lancia secondo missile in una settimana: supera di dieci volte la velocità del suono

Martedì 11 Gennaio 2022
Corea del Nord lancia secondo missile in una settimana: supera di dieci volte la velocità del suono

Nuovo test missilistico condotto dalla Corea del Nord, il secondo in meno di una settimana. La Corea del nord ha lanciato un «sospetto missile balistico» verso il mare. Lo ha annunciato l'esercito sudcoreano, meno di una settimana dopo la conferma di Pyongyang di aver testato un missile ipersonico. Il missile è stato sparato durante una riunione a porte chiuse del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite dopo i test della scorsa settimana. Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha confermato che «un oggetto che potrebbe essere un missile balistico» è stato lanciato dalla Corea del Nord. Nessun danno è stato immediatamente segnalato alle forze militari giapponesi, secondo il portavoce del governo Hirokazu Matsuno. «Si stima che (il presunto missile) abbia viaggiato per circa 700 chilometri e sia atterrato al di fuori della zona economica esclusiva del Giappone», ha affermato. 

Corea del Nord, non solo le giacche di pelle: tutto ciò che è vietato indossare nel paese di Kim

Secondo fonti militari americane citate dall'agenzia di stampa Yonhap, sarebbe stato testato un missile balistico: «Ci stiamo consultando strettamente con i nostri partner ed alleati». Il test, secondo fonti miliatri americane citate dall'agernzia di stampa Yonhap, «sottolinea l'impatto destabilizzante del programma di armamenti illecito della Corea del Nord». Secondo l'agenzia di stampa giapponese Kyodo, il missile è finito la largo della zona economica esclusiva, nel mar del Giappone. 

Kim Jong-un ha un sosia come controfigura? Le spie della Corea del Sud smentiscono: leader dimagrito di 20 chili

Il missile lacianto ha volato per più di 700 km a un'altitudine massima di 60 km per una velocità massima di Mach 10, pari a 10 volte la velocità del suono. «Valutiamo sia stato un modello migliorato rispetto a quello del 5 gennaio», ha riferito il Comando di stato maggiore congiunto di Seul, definendo le attività di Pyongyang una «chiara» violazione delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell'Onu.

Ultimo aggiornamento: 16:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA