Regno Unito, Johnson avverte: «Rischio nuova ondata Covid in inverno»

Mercoledì 12 Maggio 2021
Regno Unito, Johnson avverte: «Rischio recrudescenza della pandemia in inverno»

Boris Johnson ha avvertito che potrebbe esserci ancora un'altra ondata di Covid e un aumento dei decessi durante questo inverno. Il Primo ministro inglese ha anche aggiunto che il Regno Unito ha subito un trauma economico importante dalla battaglia contro il coronavirus. La notizia è arrivata mentre il sistema sanitario inglese ha aperto le prenotazioni nei confronti dei trentenni per i vaccini anti-covid.

 

Parlando alla Camera dei Comuni, Johnson ha discusso dell'impatto della pandemia fino ad ora e ha detto: «In mezzo a tale tragedia lo stato ha l'obbligo di esaminare le sue azioni nel modo più rigoroso e sincero possibile, e di imparare ogni lezione per il futuro». Sulla minaccia di nuove varianti, ha aggiunto: «Se dovessero rivelarsi altamente trasmissibili ed eludere la protezione dei nostri vaccini, avrebbero il potenziale per causare sofferenze ancora maggiori di quelle che abbiamo sopportato a gennaio». 

Il Primo Ministro ha annunciato l'elaborazione di un'indagine completamente indipendente sulla gestione della pandemia da parte del suo governo, ma non inizierà prima di un anno. L'inchiesta annunciata da Johnson sul Covid vedrà la luce nella primavera del 2022 ed è stata accolta favorevolmente anche dall'opposizione. Il leader laburista Keir, tra i favorevoli, ha evidenziato le difficoltà incontrate dalle famiglie che hanno perso i propri cari durante la pandemia, inclusa la mancanza di possibilità di salutarsi o di fare un funerale come volevano. Infine Keir ha rimarcato quanto sarà importante il ruolo dei cittadini nell'inchiesta sul Covid.

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA