Covid diretta mondo, Giappone in stato di emergenza a 3 mesi dalle Olimpiadi
India ancora record di contagi: 332mila in un giorno

Venerdì 23 Aprile 2021
Covid diretta mondo, Giappone in stato di emergenza a 3 mesi dalle Olimpiadi India ancora record di contagi: 332mila in un giorno

Covid diretta dal mondonuovo stato d'emergenza in Giappone per la crisi causata dal coronavirus. La decisione del governo arriva quando mancano solo tre mesi all'inizio delle Olimpiadi. Si tratta del terzo stato d'emergenza dall'inizio della pandemia.

Per il secondo giorno consecutivo l'India ha registrato il record mondiale di nuovi casi di coronavirus: 332.730 nelle ultime 24 ore, per un totale di 16 milioni.  Impennata anche del numero di morti, 2.263 in un solo giorno, 186.920 dall'inizio della pandemia di Covid. E continua l'emergenza ossigeno negli ospedali. A New Delhi sei strutture hanno finito le scorte da ieri sera. Tredici pazienti Covid in terapia intensiva sono morti in incendio all'ospedale Mumbai.

Intanto i morti per Covid-19 negli Stati Uniti superano i 570.000, per l'esattezza 570.082, su 32 milioni di casi. È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. Negli Usa sono state somministrate finora 218,9 milioni di dosi di vaccini.

 

 

 

 

 

La time line della Johns Hopkins University

Pioggia di critiche, in India, sul primo ministro Narendra Modi che dieci giorni fa ha dato il via libera alle tradizionali cerimonie religiose induiste (il culto maggioritario nel paese) fra le quali le abluzioni collettive nel Gange, ovvero, dal punto di vista della pandemìa, enormi assembramenti senza alcuna precauzione. Una ricerca del consenso che ha sta portando al collasso le strutture ospedaliere già precarie in molto zone del paese che conta 1,3 miliardi di abitanti. 

Germania

In Germania nelle ultime 24 ore sono stati registrati 265 morti per coronavirus, portando il totale a 81.158, e 27.543 casi, per un totale di 3.245.253 contagi dall'inizio della pandemia. Lo ha riferito l'Istituto Robert Koch, secondo cui al momento l'incidenza dei casi è di 164 ogni 100mila abitanti. Una situazione che rinfocola le polemiche sulle riaperture sollecitate dai Lander e osteggiate dal governo.

Canada

Il Canada corre ai ripari dopo un'impennata di casi in Alberta e Ontario e estende la vaccinazione con AstraZeneca agli over 40 e non più solo agli over 55 come obbligatorio da tre settimane nel Paese nordamericano. In realtà, informa il British Medical Journal sul suo sito, il NACI (il Comitato consultivo nazionale del Canada per l'immunizzazione) avrebbe dovuto fare una raccomandazione ufficiale in questa direzione ieri, ma ha cancellato la conferenza stampa appena 5 minuti prima citando la necessità di un ulteriore validazione dei dati. Nel frattempo, però, la maggior parte delle province canadesi ha già adottato i cambiamenti, estendendo appunto i vaccini AZ agli over 40. «La nostra situazione è terribile - ha detto il vicedirettore sanitario dell'Ontario Barbara Yaffe -. I trend degli indicatori sanitari si sono deteriorati a livelli mai visti finora». «Circa il 70% dei pazienti è positivo alla variante, e il loro rischio di terapia intensiva è raddoppiato», ha dichiarato l'ufficiale medico David Williams. «Ci sono sempre più persone tra i 40 ed i 60 anni - ha aggiunto - nelle nostre terapie intensive». Il Canada ha perso 624 persone per ogni milione di abitanti a causa della Covid--19, circa un terzo del totale registrato nel Regno Unito o negli Stati Uniti, a cui è dietro per numero di decessi nonostante sia dietro per numero di vaccinazioni.

 

Ultimo aggiornamento: 14:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA