Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Elon Musk sbloccherà Donald Trump su Twitter: «Sbagliato espellerlo, annullerò la decisione»

Martedì 10 Maggio 2022
Elon Musk sbloccherà Donald Trump su Twitter: «Sbagliato espellerlo, annullerò la decisione»

Elon Musk riapririrà le porte di Twitter a Donald Trump. Parlando a un evento organizzato dal Financial Times, l'amministratore delegato di Tesla - che ha presentato un'offerta di acquisto per il social network - ha detto che «non credo che sia stato corretto espellere Trump, credo che Twitter non dovrebbe imporre divieti permanenti». Per questo, «annullerò» la decisione di rimuovere il suo account in modo permanente. Musk ha poi detto che, nella migliore delle ipotesi, l'acquisizione di Twitter sarà completata in 2 o 3 mesi. Il titolo di Twitter perde oggi poco meno dell'1%.

Elon Musk: «Se muoio in circostanze misteriose è stato bello conoscervi». Il tweet dopo le minacce russe

 

Musk: stessa lunghezza d'onda Ue per regole social

«Sono d'accordo con tutto quello che ha detto, credo siamo veramente sulla stessa lunghezza d'onda e qualsiasi cosa le mie società possano fare che sia a beneficio dell'Europa, vogliamo farla». Così Elon Musk ha assicurato al commissario europeo per il mercato interno, Thierry Breton, che intende attenersi alle nuove regole varate dalla Ue per le piattaforme social una volta che prenderà il controllo di Twitter.

Nel video, pubblicato su Twitter, dell'incontro tra i due, avvenuto in uno degli impianti in Texas dove si costruiscono i veicoli elettrici della Tesla, Musk ha detto che i principi del Digital Services Act - con cui l'Unione mira a imporre alle grandi multinazionali della rete una maggiore responsabilità sui contenuti illegali o nocivi che circolano sulle loro piattaforme - «sono esattamente allineati con quello che pensiamo».

Ultimo aggiornamento: 12 Maggio, 23:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA