​Due dei suoi sette figli stanno annegando, papà muore per salvarli

Martedì 4 Agosto 2020 di Marta Ferraro
​Muore dopo aver salvato due dei suoi figli che stavano annegando

Jonathan Stevens, 36 anni, è riuscito a salvare due dei suoi figli che erano stati spazzati via dalla corrente del mare, tuttavia lui non ha resistito al grande sforzo e ha perso la vita, secondo quanto riferisce The Sun.

Stevens stava riposando su una spiaggia nella città di Barmouth, nel nord-ovest del Galles, con quattro dei suoi sette figli, di 10, 11, 12 e 4 anni. 
Quando si è accorto che la corrente stava trascinando via i suoi figli, Stevens si è tuffato immediatamente in acqua e è riuscito a metterli in salvo. Durante il salvataggio l'uomo è svenuto. Una delle sue figlie ha allertato i soccorritori, che lo hanno portarono fuori dall'acqua e hanno eseguito la rianimazione cardiopolmonare. L'uomo è stato successivamente portato in un ospedale, ma non per lui non c'è stato nulla da fare.
«Papà ha aperto gli occhi e mi ha guardato, mentre Joshua, Lacey e Jack, erano già con noi, e mi ha sorriso. Ma un istante dopo, è svenuto e i soccorritori lo hanno portato via. Da allora non ha più riaperto gli occhi», ha raccontato al quotidiano la figlia di Stevens, Laurel.

La madre dei bambini è scioccata dalla perdita dell'eroe di famiglia. «I suoi sette bellissimi bambini hanno perso il padre. È morto per salvargli la vita. Non ci sono parole per descrivere il dolore che provo. Lo ringrazierò sempre per aver salvato i nostri figli», ha confessato la donna ai media.
Al momento, la piattaforma GoFundMe.com ha lanciato una campagna di raccolta fondi per aiutare la famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA