Carabiniere salva 78enne
in difficoltà nelle acque del Cilento

Lunedì 3 Agosto 2020 di Nello Lauro

Un carabiniere eroe spunta dal nulla e salva un 78enne in difficoltà in mare. E’ successo nelle prime ore del mattino – dello scorso fine settimana. Erano poco prima delle 8 - a Santa Maria di Castellabate, zona punta dell’Inferno, quando Mario Bisignano, un appuntato del Nolano, in vacanza nel Cilento, ha notato un uomo in difficoltà in mare. Pochi i bagnanti in mare e sulla spiaggia a quell’ora. Nicola, residente a San Giuseppe Vesuviano, ha avvertito un malore e si è capovolto col suo canottino e rimasto bloccato a testa in giù ingerendo una grande quantità di acqua. Il militare, che lavora presso la compagnia di Castello di Cisterna, ascolta le grida dei testimoni e si è lanciato in acqua, lo ha aiutato  e riportato fino a riva. Sembra tutto risolto, ma l’anziano resta in palese difficoltà. Troppa è l’acqua marina ingerita: il militare trascina l’anziano sul bagnasciuga e con manovre di primo soccorso riesce a far riprendere Nicola che ha avuto difficoltà di respirazione. Una volta sul fianco è riuscito ad espellere l’acqua ingerita e a sentirsi meglio. Poco dopo i presenti hanno chiamato anche i medici del 118 che hanno assistito Nicola in preda ad una forte tachicardia dovuta allo choc di un momento veramente difficile. Notato e salvato da un angelo comparso a Punta dell’Inferno.
 

Ultimo aggiornamento: 17:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA