Irollo (Medico Procreazione Medicalmente Assistita): «Governo stanzi fondi per accelerare trapianti d'utero in Italia»

Venerdì 22 Aprile 2022
Irollo (Medico Procreazione Medicalmente Assistita): «Governo stanzi fondi per accelerare trapianti d'utero in Italia»

«Resto basito e amareggiato per l'adozione da parte della Camera, del testo base della legge  firmato da Giorgia Meloni, che propone di perseguire la "gestazione per altri" come reato "universale"» ha dichiarato in una nota il ginecologo campano Alfonso Maria Irollo direttore Clinico del Gruppo Chianciano Salute PMA, uno tra i più autorevoli esperti di Fecondazione Assistita in Italia.

«In uno slancio omofobo un nostro politico donna, la Meloni, tra l'altro già mamma con utero sano, dimentica tutte le donne che per varie patologie, non hanno o non possono utilizzare il proprio utero. Sarebbe stato più etico e giusto consultare noi professionisti della terapia della sterilità e le donne costrette a tali trattamenti prima di proclamare una proposta che è solo repressiva e non propositiva, punitiva e non costruttiva. Dove sono le proposte e i fondi per accellerare i trapianti d'utero in Italia? Trattamenti che risolverebbero la problematica dell'utero in affitto, cancellando ogni dubbio etico, morale psicologico e medico. È ora che la politica guardi e operi nell’interesse di tutti e non che sia solo punitiva verso alcuni e premiante verso altri. Mi aspetto - conclude Irollo - che i nostri politici adottino delle misure alternative, allorquando e se tale proposta diventasse Legge».

Ultimo aggiornamento: 13:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA