Willy, i fratelli Bianchi denunciati anche dalla Lav per le torture sugli animali

Martedì 19 Ottobre 2021 di Marco Pasqua
Willy, i fratelli Bianchi denunciati anche dalla Lav per le torture sugli animali

Il rapporto tra la violenza che si può esercitare sugli animali e quella sugli uomini è tutt'altro che remoto. E, come osserva Ciro Troiano, criminologo e responsabile LAV Osservatorio Zoomafia, la notizia che i fratelli Bianchi, accusati dell'omicidio di Willy Monteiro Duarte, avrebbero torturato animali indifesi, non stupisce più di tanto. Perché chi è capace di fare del male ad un animale, potrebbe poi riversare il suo odio ottuso e la sua cieca rabbia verso un altro essere umano. Una vicenda, quella dei fratelli, che non smette di riservare sorprese giudiziarie: da ultimo, appunto, il dettaglio che i due, secondo gli inquirenti, si divertivano ad uccidere gli animali, con particolare crudeltà. Per questo motivo, domani mattina, la LAV sarà a Velletri, insieme ai suoi legali e al presidente, per depositare una denuncia a carico dei fratelli per uccisione e maltrattamento di animali. Un reato per il quale possono essere previsti fino a 2 anni di carcere. Tali fatti dimostrano, ancora una volta, la necessità di inasprire le sanzioni per i delitti contro gli animali - sottolinea la Lav - sbloccando l'esame della nuova Legge, ferma colpevolmente da tantissimi mesi nella Commissione Giustizia del Senato - e di attuare efficaci politiche di prevenzione di tali reati.

marco.pasqua@ilmessaggero.it

Ultimo aggiornamento: 13:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA