Arianna Manzo, l'avvocato scrive a De Luca:
«Mantenga le promesse col Cardarelli»

Giovedì 23 Luglio 2020

«...Auspico che le assicurazioni fornite alla famiglia Manzo possano avere concretamente seguito per evitare che la stessa, oltre ad essere chiara vittima di un gravissimo episodio di malasanità e delle inammissibili lungaggini della giustizia, subisca, altresì, la delusione di inconcludenti prospettazioni». Si conclude così la lettera che l'avvocato Mario Cicchetti, legale dei coniugi Manzo, genitori di Arianna Manzo, la 15enne vittima di un caso di malasanità nell'ospedale Cardarelli (che in questa vicenda è stato condannato in primo grado), ha inviato al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca per chiedere una soluzione per la vicenda.

L'avvocato insieme con i genitori di Arianna, erano stati ricevuto lo scorso 11 luglio dal governatore della Campania il quale, durante l'incontro li aveva rassicurati circa la possibilità di una transazione. «... la piccola Arianna Manzo - scrive l'avvocato Cicchetti - la quale, come avrà certamente compreso, necessita di cure indispensabili alla sua sopravvivenza, oltre che di una assistenza continuativa attraverso personale altamente specializzato nell'arco delle ventiquattrore che i genitori, ormai, non sono più in grado di garantirle. La piccola ha, altresì, bisogno di una casa priva di tutte quelle insormontabili barriere architettoniche che non le consentono di soddisfare neanche i più semplici bisogni quotidiani. Come convenuto in occasione del summenzionato incontro, tutto ciò sarebbe possibile solo attraverso il raggiungimento dell'accordo stragiudiziale da Lei stesso prospettato e confermato anche a seguito dei provvedimenti cautelari emessi dalla Corte di Appello».

Ultimo aggiornamento: 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA