Weekend in costiera amalfitana,
prove di caos aspettando l'estate

di Mario Amodio

Traffico in tilt, file di auto incolonnate, bus che s'incrocino nei punti nevralgici. Il nastro sinuoso d'asfalto della Costiera Amalfitana rimanda inesorabilmente, in questi giorni, al più celebre immaginario poetico. Per una terra detta Divina la metafora perfetta torna ad essere quella di un girone dantesco, complice l'invasione di auto che ha letteralmente paralizzato in più punti la statale che da Vietri posta a Positano. E quello che si prospetta per il primo maggio potrebbe essere più o meno simile, in termini di caos, all'ultimo ponte del 25 aprile. E siamo solo all'inizio di un'altra estate che si annuncia rovente e che proporrà lo stesso copione con traffico in tilt e code estenuanti di bus e migliaia di auto.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 28 Aprile 2019, 09:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP