Covid a Salerno, due sanitari infetti al Ruggi:
«Ma nessun focolaio alla Torre cardiologica»

Giovedì 9 Dicembre 2021
Covid a Salerno, due sanitari infetti al Ruggi: «Ma nessun focolaio alla Torre cardiologica»

«Non c'è nessun focolaio nella Torre cardiologica del Ruggi». A chiarirlo sono direttamente il manager dell'azienda ospedaliera universitaria Vincenzo D'Amato, il capo del dipartimento cardio-toraco-vascolare Giancarlo Accarino e il primario del reparto di cardiochirurgia d'urgenza Severino Iesu, dopo la positività di un cardiochirurgo e di una specializzanda. Negativi i tamponi effettuati a pazienti e medici del reparto. Al momento, in ospedale, sono nove i contagiati, di cui 5 giunti in pronto soccorso per altra patologia. Sfondata quota 80mila casi dall'inizio della pandemia nel salernitano. Con i 188 tamponi positivi comunicati ieri dall'Unità di crisi, si contano, nello specifico, 80.184 contagi. 

Nessun allarme focolaio nella Torre della Ruggi, dove «la situazione - come precisa il direttore generale D'Amato - è sotto controllo e ogni forma di allarmismo appare ingiustificata». La preoccupazione si era generata dopo la positività di una specializzanda che lavora in riabilitazione e di un cardiochirurgo, che «è in possesso di esenzione vaccinale fino a dicembre per proprie patologie - spiega il primario Severino Iesu - Ha sempre presentato, fino all'ultima volta, green pass da tampone e non partecipa alle attività chirurgiche, perché svolge il suo ruolo da diagnosta. Non entra in sala operatoria da cinque anni. Anche la specializzanda, che ha avuto il covid prima del vaccino, si è sottoposta a tre dosi di vaccino e si è ricontagiata». Dai circa 150 tamponi di tracciamento effettuati, al momento, «non è emersa nessuna positività - sottolinea il capodipartimento Giancarlo Accarino - né tra i pazienti né tra i medici. La Torre è molto attenta e quasi ogni settimana si effettuano controlli sistematici. L'unico positivo risale allo scorso sabato e si tratta di un paziente giunto in pronto soccorso, risultato prima negativo, poi positivo e successivamente nuovamente negativo». Al momento, in tutto il nosocomio, all'azienda ospedaliera universitaria, oltre al cardiochirurgo, «tra i propri dipendenti risultano positivi 3 operatori del comparto afferenti ad altro reparto». Va ricordato che alcuni giorni fa erano stati rilevati i contagi di 4 operatori del centro trapianti. «Vengono costantemente effettuati tamponi molecolari sui dipendenti da parte della sorveglianza sanitaria - ribadisce il manager D'Amato - che assicura l'offerta attiva della somministrazione della terza dose del vaccino. In merito ad ipotetiche sospensioni per inottemperanza dell'obbligo vaccinale, nessuna comunicazione è giunta da parte dei vari ordini professionali. In merito, si precisa che da quando è stato istituito l'obbligo vaccinale sono stati sospesi tre dipendenti. Il numero di pazienti ricoverati covid positivi, alla data odierna è pari a nove, di cui 5 giunti in ospedale per altra patologia e risultati positivi». 

Video

Con i 188 tamponi positivi comunicati ieri dall'Unità di crisi, si contano 80mila184 casi nel salernitano dall'inizio della pandemia. A Campagna, con 6 nuovi casi, in totale sono 61 gli infettati, così distribuiti: 4 nel centro storico; 22 nelle zone basse (Quadrivio, Ausella, Mattinelle, Pezzarotonda, Calli, Ponte Barbieri); 5 zone basse (S. Maria La Nova, Galdo, Castrullo, San Paolo); 30 zone alte (Puglietta, Varano, Vallegrini, Serradarce, Camaldoli). «È fondamentale rispettare il distanziamento fisico - raccomandano dal Comune - ridurre la propria mobilità allo stretto necessario ed osservare le regole di autoprotezione (indossare le mascherine, igienizzare spesso le mani)». Una persona guarita. Ad Agropoli, invece, in 24 ore, sono 13 i nuovi casi di positività. Nel contempo si registrano anche due guarigioni. Il totale di positivi attuali è di 69. Ad Amalfi, inoltre, sono stati rilevati altri 6 infettati (10 totali), 5 a Siano, 2 a Fisciano (si tratta di un uomo appartenente al nucleo familiare di un caso positivo già rilevato nei giorni scorsi e residente a Fisciano Capoluogo; di una cittadina residente alla frazione Lancusi) ed 1 a Sapri. Una buona notizia giunge da Bracigliano, che torna covid free. Il numero di guariti da inizio pandemia è pari a 460 unità. È guarito, infatti, anche l'unico soggetto risultato positivo in questi giorni. 

Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre, 08:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA