Scuola, si liberano 1200 posti:
​prof in «fuga», spiraglio per i precari

di Gianluca Sollazzo

0
  • 561
È l'anno della fuga dalla scuola. Dal prossimo primo settembre è infatti previsto il pensionamento di almeno mille e duecento tra docenti salernitani e personale Ata, quindi bidelli e addetti tecnico-amministrativi. Si aprono perciò spiragli occupazionali per i precari che da anni lavorano da supplenti, inseriti nelle graduatorie di istituto e provinciali. Fino a novembre erano 800 i pensionamenti previsti per l'anno scolastico 2019-2020. Ma l'approvazione della quota 100 nella legge di Bilancio, affiancata ai vecchi criteri di pensionamento, ha fatto lievitare l'esercito dei collocabili a riposo. «Un turnover così non si è mai registrato - dicono alla direzione scolastica provinciale di via Monticelli - Per adesso solo previsioni - aggiungono i funzionari del Provveditorato - ma si sta procedendo già alle verifiche delle prime richieste».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 14 Gennaio 2019, 10:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP