La preside condannata scrive al ministro:
io sottosegretario per una scuola più giusta

Lunedì 30 Dicembre 2019 di ​Antonietta Nicodemo
La preside condannata scrive al ministro: io sottosegretario per una scuola più giusta

Dopo la condanna della Corte di Cassazione e la sospensione dalla dirigenza del polo liceale di Sapri per cinque mesi, la preside Franca Principe spera in un posto al governo per dare maggior forza alla battaglia che ha intrapreso da tempo come presidente dell’associazione «Modifica 81 - sicurezza scuola». La dirigente scolastica del Carlo Pisacane ha scritto al nuovo ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, una lettera con la quale avanza la sua candidatura a sottosegretario al Miur. Poche righe che sintetizzano con semplicità la carriera, la vita personale e le passioni della stimata professionista, ma anche il perché del suo desiderio di rivestire la carica di vice ministro. La lettera sta facendo il giro sui social accompagnata dall’hashtag #FrancaPrincipesottosegretariomiur.

«Caro Ministro Lucia Azzolina - si legge nella missiva - nel porgerle gli auguri di buon lavoro per il nuovo e pregevole incarico, essendo rimasto vacante il posto da lei precedentemente occupato di Sottosegretario Miur, Le presento con semplicità e naturalezza la mia candidatura. Ho 58 anni, vivo al Sud, sposata e separata, un figlio da mantenere agli studi, docente per 18 anni, dirigente scolastico per 12 anni. Appassionata di pedagogia, organizzazioni complesse, studi sulla motivazione e letterature comparate. Potrei portare con me 50 anni di storia della scuola della Repubblica. Sono attualmente impegnata - conclude la Principe - in una battaglia per la legalità, la trasparenza, il merito, la giustizia. Potrei essere utile al mio Paese ed ai giovani» .

Ultimo aggiornamento: 08:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA