Violentò un minorenne nei bagni
dei giardini pubblici: condannato l'orco

Martedì 19 Gennaio 2021 di Nicola Sorrentino
Violentò un minorenne nei bagni dei giardini pubblici: condannato l'orco

Abusò di un ragazzino di 16 anni, in un bagno pubblico, che si trovava all’interno dei giardinetti pubblici di Villa de Tilla a San Marzano sul Sarno. Per questo, è stato condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione, per il reato di violenza sessuale, un uomo di 53 anni, originario di San Valentino Torio. La Procura, nella sua requisitoria, aveva chiesto una condanna più alta. I fatti risalgono al 30 dicembre del 2016, a San Marzano. L’uomo, che bazzicava nei pressi della struttura esercitando le funzioni di formale custode, aveva seguito - secondo le accuse - un ragazzino di 16 anni, in bagno. Il giovane si trovava in compagnia di amici. La giovane vittima entrò da sola all’interno del bagno pubblico. L’uomo vi entrò poco dopo, per poi aggredirlo. In un primo momento riuscì a bloccarlo al muro con un braccio, poi cominciò a spogliarsi e a masturbarsi. E contestualmente, avrebbe toccato il ragazzino nelle parti intime, costringendolo contro la sua volontà a subire atti di natura sessuale. Per l’imputato vi era l’aggravante contestata di aver approfittato delle circostanze di tempo, luogo e di persona, anche in riferimento all’età, tali da ostacolare la pubblica e privata difesa del minore.

 

Ultimo aggiornamento: 21:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA