Vaccini, 17enne di Firenze va da avvocato per convincere i genitori no vax: ora potrà ricevere le dosi

Giovedì 15 Luglio 2021
Vaccini, 17enne di Firenze va da un avvocato per convincere i genitori no vax: «Voleva un confronto in tribunale»

Si era rivolto a un avvocato perché i suoi genitori no vax non volevano che si sottoponesse al vaccino anti Covid ed ora, grazie all'assistenza del legale, un 17enne di Firenze potrà finalmente ricevere la propria dose. «Il padre e la madre - annuncia l'avvocato Gianni Baldini che lo assiste - hanno firmato la liberatoria».

 

Non vaccinati, il 37,96% della fascia 40-49 anni non ha ancora prenotato: quali sono i rischi

 

Declinata ogni responsabilità 

Potrà vaccinarsi contro il Covid il 17enne fiorentino che si era rivolto a un avvocato per poter ricevere la dose nonostante il parere contrario dei genitori. Col documento, predisposto dal legale, i genitori hanno dato il loro consenso declinando però ogni responsabilità da eventuali effetti avversi che possano essere provocati dalla somministrazione. «Oggi il ragazzo verrà in studio - spiega Baldini - e prenoteremo insieme il suo vaccino».

 

No-vax, a Treviso in due finiscono in terapia intensiva: uno ha preso il virus dalla figlia (anche lei contraria al vaccino)

 

In un primo tempo i genitori avevano deciso di non firmare la liberatoria, ma poi avrebbero cambiato idea di fronte all'intenzione del figlio di avviare un confronto davanti all'organo di mediazione del tribunale di Firenze. Da un mese a questa parte, spiega l'avvocato Baldini, sono 27 i minorenni toscani che si sono rivolti all'Associazione matrimonialisti per potersi vaccinare contro la volontà dei genitori. «17 di queste chiamate si sono trasformate in interventi - precisa Baldini - 7 dei quali si sono risolti con la firma della liberatoria». 

 

Pordenone, infermieri e operatori sanitari no-vax sospesi fino a quando non si vaccinano

Ultimo aggiornamento: 12:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA