Expo 2019, pizza e delirio (Caputo) a Las Vegas

di Luca Marfé

Expo 2019, pizza e delirio a Las Vegas. 

Parafrasi e vecchi film a parte, Napoli conquista la scena più luccicante del mondo e la trasforma in quella più buona. Nella città degli alberghi e dei casinò, infatti, è il (dream) team Caputo a farla da padrone grazie al disco di pasta e di pomodoro che fa impazzire gli americani.



Si parte dalla farina, con la nuova “Nuvola” firmata proprio da Antimo Caputo e accompagnata da anni e anni di lavoro e di ricerca. Si passa attraverso un lungo elenco di testimonial d’eccezione. E si finisce il viaggio tra assaggi e trofei.



Dal genio dell’imprenditore napoletano e dalla tradizione di un mulino oramai su piazza da quasi un secolo, il sogno prende forma grazie a tanti giovani già esperti, nuovi ambasciatori, addirittura eroi, della pizza.





Vincenzo Capuano, Michele D’Amelio, Vincenzo Iannucci, Teresa Iorio, ma anche gli americanissimi Nino Coniglio e Tony Gemignani, vere e proprie leggende da queste parti.

Insomma, nella 35esima edizione dell’Expo più vasto del pianeta, non ce n’è per nessuno e Napoli vince.

Con la sua energia, con la sua simpatia, con la sua pizza.





Venerdì 8 Marzo 2019, 11:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP