Fisherman's friend, la proprietaria delle caramelle lascia 50 milioni ai poveri e niente a suo figlio

Domenica 24 Ottobre 2021 di Chiara Bruschi
Fisherman's friend, la proprietaria delle caramelle lascia 50 milioni ai poveri e niente a suo figlio

Ha trasformato una piccola produzione di famiglia in un business mondiale con incassi annui di 55 milioni di sterline. E ora, dopo la sua morte avvenuta all'età di 91 anni, ha lasciato tutto il suo patrimonio, 50 milioni di euro, in beneficenza. E nemmeno un pound al figlio, che comunque è alla guida dell'azienda di famiglia. È l'incredibile storia di Doreen Lofthouse, alla quale si deve il successo delle caramelle Fisherman's Friend, letteralmente, l'amica del pescatore. 

Un nome che non è per niente casuale: la storia di queste mentine affonda le sue radici nel lontano 1865, quando il farmacista James Lofthouse le ha create per alleviare i continui mal di gola degli uomini di mare di Fleetwood, una cittadina del Lancashire, a nord ovest di Manchester. Per oltre cento anni questo composto di liquirizia, mentolo e olio di eucalipto è stato un amico fidato dei pescatori locali ma quando è arrivata Doreen tutto è cambiato. Appena quindicenne e senza alcun diploma ha iniziato a lavorare come commessa e ha sposato in prime nozze, nel 1960, Alan, discendente del fondatore, con cui ha avuto un figlio Duncan che tuttora amministra l'azienda. Dopo aver divorziato dal primo marito, nel 1973 ha sposato il nipote Tony di quattordici anni più giovane, ovvero il figlio del fratello di Alan. Con lui ha rivoluzionato per sempre la storia della famiglia, grazie al suo spirito imprenditoriale. Basti pensare che la forma delle celebri caramelle è stata ideata sulla base dei bottoni di un abito che la stessa Doreen aveva indossato nel 1974. 

Tutto è cambiato, infatti, quando Doreen si è messa al volante e ha cominciato a proporre le caramelle ai negozi selezionati dei paesi vicini come Blackburn e Accrington. I pescatori di queste zone avevano scritto delle lettere alla farmacia di Fleetwood in cerca delle caramelle miracolose. Doreen è riuscita a convincere i rivenditori da lei individuati mostrando loro le lettere ricevute. Le vendite sono aumentate in tempi rapidissimi e l'astuta imprenditrice ha avuto un'altra brillante idea: rivolgersi a un punto vendita della catena nazionale di prodotti farmaceutici Boots per vendere le caramelle da loro prodotte. Un successo immediato che convince Boots a estendere le vendite in tutto il Paese. In pochi anni il business da famigliare è diventato nazionale e poi internazionale. Hanno cominciato con l'esportazione con i paesi nordici: Scandinavia, Norvegia e poi Islanda, Groenlandia e Svezia. Grazie agli ottimi risultati ottenuti, le Fisherman's Friend oggi sono vendute in 120 Paesi. Soprannominata la madre di Fleetwood, Doreen ha sempre avuto un occhio di riguardo per la sua cittadina, reinvestendo svariati milioni di sterline nel suo sviluppo attraverso una fondazione creata negli anni Novanta: con 1,6 milioni ha rinnovato l'ospedale locale e con 750mila sterline ha finanziato l'installazione di una statua nella via principale della città. E nelle sue ultime volontà non è stata da meno. 

Rimasta vedova nel 2018, è morta lo scorso marzo e nel suo testamento ha lasciato oltre 300mila sterline alle sue domestiche, segretarie e giardinieri, stando a quanto rivelato dal Sun. I suoi gioielli sono andati alla moglie del figlio Duncan e il resto, 41milioni, alla sua Lofthouse Foundation, che investe milioni nella cittadina di Fleetwood. Gli abitanti l'hanno definita una «pioniera di Fleetwood» e l'hanno ringraziata per l'impegno profuso. «Una donna incredibile, che ha lasciato alla comunità un'enorme quantità di denaro», ha detto Mary Stirzaker, referente di Fleetwood alla BBC. «Siamo grati per la sua generosità», ha fatto sapere, precisando che selezioneranno con cura i progetti meritevoli di essere finanziati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche