Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Raffaele Cutolo, film e serie tv: la casa di produzione chiama Giancarlo De Cataldo

Giovedì 10 Marzo 2022
Raffaele Cutolo, film e serie tv: la casa di produzione chiama Giancarlo De Cataldo

Ilbe-Iervolino and Lady Bacardi Entertainment, società attiva nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi, annuncia di aver intrapreso un rapporto di collaborazione con Giancarlo De Cataldo per la scrittura della serie Tv e del lungometraggio di finzione basato sulla vita del boss Raffaele Cutolo, fondatore della Nuova Camorra Organizzata. 

De Cataldo è un giudice della Corte D’Assise a Roma, che da anni coltiva la sua passione per la scrittura, diventando autore di libri molto noti, nonché sceneggiatore televisivo e autore di opere teatrali, privilegiando il genere giallo e crime.

Tra le sue opere più significative spicca il libro “Romanzo Criminale”, dal quale è stato tratto il famoso film omonimo diretto da Michele Placido e la successiva trasposizione televisiva seriale, diretta da Stefano Sollima. Con quest’ultimo ha scritto soggetto e sceneggiatura del film Suburra, collaborando anche alla serie Tv, costola del film, diretta da Placido, Andrea Malaioli e Giuseppe Capotondi.

Sempre per la Tv ha scritto diversi soggetti e sceneggiature per progetti tra i quali “Il caso Enzo Tortora. Dove eravamo rimasti?” diretto da Ricky Tognazzi, “La Donna della domenica” di Giulio Base, “Paolo Borsellino”, “Il giudice Mastrangelo” e tanti altri.

Per il cinema ha collaborato alla sceneggiatura del pluripremiato film di Mario Martone “Noi credevamo” e al film diretto da Claudio Amendola “Il permesso – 48 ore fuori”. 

Raffaele Cutolo è un progetto a tre teste, intrapreso dopo l’acquisto, da parte della produzione, dei diritti sulla vita di Cutolo direttamente dagli eredi e coprodotto insieme alla società di produzione di Elide Melli, Elisir 27, composto non solo da lungometraggio e da una serie tv di finzione ma anche da una docuserie in quattro puntate.

De Cataldo, grazie al materiale raccolto avrà a disposizione importanti documenti, inediti assoluti, sulla vita del boss che durante i 58 anni passati in carcere ha fondato la Nuova Camorra Organizzata e dalle cui ceneri è nata la camorra odierna. Tra gli sceneggiatori impegnati nel progetto anche Domenico Rafele e Nicola Ravera Rafele

 

«È per noi un grandissimo onore poter collaborare con un autore di questo calibro. Giancarlo ha accettato questa sfida con grande entusiasmo, forte del materiale che gli abbiamo messo a disposizione e da una storia italiana ma dal respiro internazionale che, nonostante sia una pagina sicuramente nera della cronaca del nostro Paese, ha sicuramente smosso le coscienze e incuriosito registi, giornalisti e appassionati del genere di tutto il mondo. Siamo certi che, grazie anche alla preziosa collaborazione con Elide Melli, co produttrice del progetto, realizzeremo qualcosa di unico, seppur già raccontato, grazie anche al materiale del tutto inedito messo a disposizione dagli eredi di Cutolo», commenta Andrea Iervolino.

Iervolino and Lady Bacardi Entertainment è una global production company, precedentemente denominata Iervolino Entertainment, fondata da Andrea Iervolino e attiva nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi tra cui, principalmente, film, Tv-show, web series animate. La società opera anche attraverso le società controllate Arte Video, e Red Carpet, Ies Serbia e Wepost (già Iexchange) ed è quotata all’Euronext Growth Milan da agosto 2019, e dal 12 gennaio 2022 anche all’Euronext Growth Paris. Nel 2020 Ilbe ha registrato ricavi pari a 121 milioni di euro e un risultato netto pari a 19 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA