Incidente sul set di «Rust»: la polizia pubblica il video delle “prove” con l'arma e dei soccorsi

Incidente sul set di «Rust»: la polizia pubblica il video delle “prove” con l'arma e dei soccorsi
Martedì 26 Aprile 2022, 12:37
4 Minuti di Lettura

Dopo la notizia dell' ingente multa avanzata verso la casa di produzione, continuano ad andare avanti le indagini riguardo l'incidente sul set di Rust, che ha portato alla morte della direttrice della fotografia Halyna Hutchins. L' ufficio dello sceriffo della contea del New Mexico ha reso pubblici alcuni video riguardo la vicenda che vedono l'attore Alec Baldwin, tirare fuori la pistola e puntarla verso la macchina da presa e dei successivi soccorsi. 

Lo scorso dicembre Baldwin ha deciso finalmente di rompere il lungo silenzio intrapreso dal momento della morte della Hutchins e del ferimento del regista Joel Souza. Nell'intervista rilasciata ad ABC, l'attore aveva più volte affermato di non aver mai premuto il grilletto e dichiarando di non sapere come il proiettile fosse arrivato sul set. In un paese come gli Stati Uniti, in cui il possesso non regolamentato di armi è all'ordine del giorno non è la prima volta che succedono incidenti di questo tipo. La tragica scomparsa di Halyna Hutchins non è altro che un tristissimo deja vu della tragedia che vide coinvolto Brandon Lee durante le riprese de «Il corvo» nel 1993. L'attore morì in scena, durante le riprese, dopo esser stato colpito da un proiettile di una pistola che avrebbe dovuto essere scarica. Le indagini intorno all' incidente avvenuto sul set di Rust hanno addossato la responsabilità dell'accaduto ai produttori. Durante le riprese, infatti, si erano verificati delle anomalie riguardo la corretta applicazione delle norme di sicurezza. La multa imposta arriva alla quota di 136.793 dollari, il massimo imposto dalla legge americana. 

Insieme al video delle “prove” di Baldwin con l'arma, la contea del New Mexico ha rilasciato un altro filmato che mostra l'attore in quella che dovrebbe essere una sala interrogatori, proprio nel momento in cui gli viene comunicata la morta della direttrice della fotografia Halyna Hutchins. «Non punterei mai una pistola contro qualcuno e non premerei il grilletto, mai» Baldwin ha più volte ripetuto queste parole, sia dopo l'incidente che nel corso delle interviste rilasciate nel corso dei mesi. La tragica morte della Hutchins è solo l'ennesimo di una serie tragedie che si verificano regolarmente sui diversi set in giro per il mondo. 

Video

in Italia, la rigidissima regolamentazione sul possesso di armi, costringe le case di produzione a fare uso di armi finte tecnicamente chiamate «blank fire» (o anche scacciacani). Per questo mitivo è improbabile che incidenti di questo tipo si verifichino nel nostro paese. Nonostante ciò in giro per il mondo è più che diffusa la pratica di utilizzare armi senza proiettile o caricare a salve. Ed è proprio questa eccessiva libertà a portare a tragedie a cui, ormai, assstiamo periodicamente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA